Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

30 Ottobre 2020

L’esercito israeliano


Si tratta di uno degli eserciti migliori del 20° secolo e di oggi. Forse qualitativamente il più efficiente.
Israele, circondato da paesi nemici con eserciti più numerosi di lui, ha sempre dovuto fare della qualità delle sue Forze armate la sua arma vincente.
Il suo Stato maggiore era ed è di elevato livello.
Le vittorie avute lo dimostrano.
Sono famose le guerre del 1949, dell 1956 e del 1967.
Persino la controversa guerra del Kippur è stata una vittoria per l’esercito israeliano.
D’accordo che gli israeliani si sono fatti prendere di sorpresa, però, dopo lo sbandamento iniziale si sono ripresi con successo.
L’episodio forse più rilevante di questa guerra è successo a sud, nel settore dell’esercito egiziano, che è stato completamente accerchiato e chiuso in una sacca.
Se l’ONU non avesse imposto un rapido cessate il fuoco, gli egiziani sarebbero stati completamente annientati.
Oggi l’esercito israeliano è ancora a ottimi livelli.
Volendo trovare un personaggio storico che può ben rappresentare la storia militare di Israele credo non si possa che pensare al generale Moshe Dayan (NDR: nella illustrazione di Igor Belansky), abilissimo stratega, fautore dei più importanti successi di Israele.
Credo che ogni persona cha abbia a cuore le sorti dell’Occidente sia a favore del fatto che Israele sia la difesa in medio oriente dell’Occidente stesso.
Se non ci fosse Israele quel settore non sarebbe presidiato e non oso immaginare cosa potrebbe succedere.

Tags: , ,