Movimento Futura e Gruppo RESET propositivamente insieme per Calvizzano


Calvizzano (NA): Il Movimento Futura e il Gruppo RESET da tempo sono allineati su diverse tematiche.
Questa settimana ci inviano unaloro nota stampa congiunta che evidenzia, secondo il loro punto di vista, le carenze in materia di trasparenza e comunicazione dell’amministrazione comunale di Calvizzano.
Strumenti come un aggiornato e completo sito web comunale, la possibilità di un periodico tavolo di confronto con le realtà associative cittadine, risultano premesse indispensabili per una comunicazione istituzionale efficace, trasparente e, per questo, convincente.
L’istituzione comunale come la Farnsworth House, la casa in vetro trasparente di Mies van der Rohe, dovrebbe rivelarsi una struttura essenziale e minimalista, capace di mettere in comunicazione visiva e sostanziale l’interno della macchina politico amministrativa e l’ cittadinanza, e non una struttura con insondabili muri opachi.
Dalla sinergia tra il Movimento Futura FreeCalvizzano e il Gruppo RESET ci sembra stia nascendo una forza sociale interessante, forse addirittura una classe politica nuova, con idee alternative e moderne.


Comunicato stampa:
E’ indubbio che le varie amministrazioni succedutesi alla guida della nostra città in questi ultimi anni (escludendo la parentesi commissariale) siano state caratterizzate da un modello governativo di tipo individualistico prevalentemente “secretato” dove il processo decisionale, spesso al di fuori della sede istituzionale, non prevede il contributo del cittadino. Vi è un problema di trasparenza politico-amministrativa, cioè di conoscere come vengono individuati i problemi e cercate le soluzioni; chi sono gli attori che prendono determinate decisioni; verificare la corrispondenza tra i provvedimenti amministrativi e le reali esigenze della collettività; di verificare il rispetto del vincolo di mandato per il quale l’eletto è tenuto a dare conto degli impegni presi nei confronti degli elettori etc. Vi è cioè la mancanza di una qualsiasi forma di democrazia partecipata dove il cittadino possa dire la sua sulle decisioni che lo riguardano. Il risultato è una crescente sfiducia nei confronti dell’ente amministrativo e un totale disinteresse verso i temi riguardanti l’amministrazione della cosa pubblica.
In quest’ottica, al fine di ristabilire la centralità del cittadino nell’amministrazione pubblica il Movimento Futura e Reset Calvizzano ritengono che il primo passo debba necessariamente essere la piena attuazione dell’obbligo, sancito in diversi provvedimenti legislativi, da parte del Comune alla trasparenza degli atti amministrativi.
Cosa si intende per trasparenza amministrativa:
Il cittadino ha il diritto di accedere/conoscere tutti i documenti, le informazioni e i dati che hanno come oggetto l’interesse collettivo. Il principio della trasparenza viene anche inteso come accessibilità totale alle informazioni che riguardano l’organizzazione e l’attività della pubblica amministrazione. Ad esempio come vengono erogati i servizi pubblici: costi di gestione e riscossione dei relativi oneri, standard qualitativi etc.
L’accessibilità delle informazioni, nella nostra visione, deve essere finalizzata a riplasmare il rapporto tra amministrati e amministratori e creare le condizioni affinché il cittadino possa partecipare col suo contributo alla gestione del bene collettivo.
Pertanto il Movimento Futura e Reset Calvizzano intendono promuovere e proporre a questa amministrazione alcuni strumenti di partecipazione democratica quali il Question – TIME, l’Ufficio di Relazioni con il Pubblico (URP) e il miglioramento del sito web istituzionale del comune di Calvizzano.
Question time
Tale strumento, già operativo in molti comuni anche del Sud Italia, prevede la facoltà del cittadino di porre all’attenzione del Sindaco, durante il consiglio comunale, quesiti di interesse pubblico con risposta immediata e chiara. Il cittadino può chiedere chiarimenti sui provvedimenti che lo riguardano o semplicemente sensibilizzare l’amministrazione sui problemi che affliggono la collettività, migliorando in questo modo l’interazione fra cittadinanza e amministrazione.
Essendo una iniziativa di coinvolgimento dei cittadini alla vita amministrativa, il question time si prefigura altresì anche come una opportunità per l’amministrazione di venire a conoscenza delle proposte e idee provenienti dalla cittadinanza. Quindi non un mero amplificatore di lamentele ma uno strumento di collaborazione costruttiva che complementare al processo decisionale della giunta in un rapporto di parità e scambio.
URP “Ufficio relazioni con il pubblico”
l’ufficio di relazioni con il pubblico gestisce la comunicazione tra PA e cittadini. E’ uno strumento di contatto con i cittadini che svolge diverse funzioni quali: garantire l’esercizio dei diritti di informazione, accesso e partecipazione, fornire informazioni sulla macchina amministrativa (uffici competenti e relativi responsabili) in modo da agevolare la presentazione di pratiche ed istanze, favorire le richieste di copie di delibere ed altri provvedimenti comunali. L’URP, altresì, gestisce il rapporto con gli organi di stampa, pubblicizza le iniziative culturali, didattiche e solidali promosse dal Comune promuovendone l’immagine etc. In una visione più ampia l’URP recepisce le istanze o criticità segnalate dai cittadini e le trasmette ai soggetti responsabili. In sintesi l’URP rappresenta l’interfaccia tra l’ente ed i cittadini/altri soggetti con ampie modalità di gestione.
Sito Web Comune di Calvizzano
Si tratta di un canale di comunicazione ufficiale dell’amministrazione comunale e pertanto dovrebbe offrire credibilità, professionalità e garanzia che le informazioni siano complete e corrette. Ricordiamo che un sito web aggiornato, facilmente consultabile e con servizi accessibili online è un elemento chiave della transizione digitale ed è fondamentale per un’amministrazione comunale moderna orientata al miglioramento della qualità della vita dei cittadini. Costituisce, inoltre, un investimento per promuovere le attività culturali, turistiche ed economiche del comune al fine di favorire lo sviluppo economico, attirare investimenti e valorizzarne il patrimonio culturale.
L’attuale sito web risulta male organizzato, di difficile navigazione e consultazione, e in alcuni casi con contenuti non aggiornati, non raggiungibili o addirittura mancanti.
Sempre in tema di comunicazione, l’emergenza Coronavirus ha accelerato la tendenza già diffusa tra i sindaci italiani di utilizzare sempre di più i canali social personali per la comunicazione istituzionale e per mantenere un dialogo costante con le comunità. E’ importante però sottolineare che i social network non possono sostituire i canali istituzionali preposti, inoltre, la facilità e la leggerezza con cui spesso vengono utilizzati i social mal si addice a coloro che ricoprono incarichi pubblici poiché le conseguenze di tale leggerezza potrebbe avere significative ripercussioni nel mondo reale e generare confusioni o possibili problemi di rappresentanza e credibilità.
(MoVimento Futura FreeCalvizzano e Gruppo Reset Calvizzano)