Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

17 Gennaio 2021

Politica

Politica italiana, un mondo di nani

La sfinge italiana: qual’è il “non nato” che è anche un “non morto”? Aborto e Zombie della Democrazia italiana. La politica italiana è afflitta da una malattia che la sta infestando lungo tutta la sua storia repubblicana, una sindrome da falsa democrazia, nascosta dietro 70 anni di settimane enigmistiche. Attenzione! Non sto parlando di menzogne,

2020: facciamo il bilancio

È giunto il momento di fare il bilancio di quest’anno appena finito. Un annus horribilis, non c’è dubbio, come non se ne vedevano dai tempi della Guerra, sebbene per motivi diversi. Nonostante gli anni scorsi ad ogni fine dicembre si era soliti dire che difficilmente il successivo avrebbe potuto essere peggio, crediamo che questa volta

Il politico conservatore: Il governo Conte e la sua crisi, sintomi di degrado della democrazia e civiltà italiana

Le recenti vicende della orrenda esperienza del Governo Conte per lo Stato di una Repubblica moderna e democratica, sollecitano alcune riflessioni profonde su questa nostra civiltà italiana. Che un abile giocoliere come Matteo Renzi sia capace con il 3/4% dei consensi di figurare l’uomo forte e il miglior politico italiano (pur in un parlamento di

Il politico conservatore: al voto, al voto!

Conte, Corte e “Corti”. Stavolta si respira davvero una brutta aria. La “variante inglese”, che non è una scelta dell’abbigliamento ma la evoluzione del virus COVID in Albione, riapre ferite non ancora cicatrizzate. Il Recovery Plan, ove intelligenze, concreta visione del futuro e senso pratico dell’oggi, col debito a 2600 miliardi, dovrebbero incontrarsi per cogliere

Ma è davvero “smart working”?

La seconda ondata di Covid-19 ci costringe a tirare le fila dei cambiamenti fatti negli ultimi mesi nella gestione del business e a formulare strategie non solo reattive, ma di prevenzione e di innovazione a lungo termine. In questa direzione è centrale definire un corretto rapporto tra gestione aziendale, benessere dei collaboratori e “smart working”.

Cashback: proviamo a capire

Il Cashback inserito nel Piano Italia Cashless e introdotto dalla Legge di Bilancio 2020 offre la possibilità di ottenere un rimborso in denaro in base agli acquisti effettuati con pagamenti elettronici, in negozi fisici. Il Cashback si applica solo agli acquisti fatti tramite dispositivi elettronici all’interno di negozi aderenti, cioè che si siano iscritti al

Recovery Fund: dove mettere i soldi

Il problema dello sviluppo economico turistico a nord e a sud. Il lavoro sull’area delle ceramiche (province di Modena e Reggio Emilia) mostra un giacimento ricco di beni culturali, dalla posizione strategica e praticamente sconosciuto a livello nazionale e internazionale. Tali elementi ne qualificano lo stato di “tesoro nascosto”. Lo utilizzerò come caso emblematico del

Messaggio a reti unificate

Permettete che mi presenti: sono il presidente dello Stato Libero dello Spritz, una piccola repubblica fondata sullo spaccio di alcolici sperduta da qualche parte laddove il Grande Fiume ha rubato la terra all’Adriatico. Ho avuto iersera la malagrazia di ascoltare il discorso che il vostro Presidente ha fatto in occasione della giornata dei disabili. Confesso

Repubblica italiana: valore reale per il mondo, per l’Europa e per gli italiani

Con l’emergenza Covid, i danni per l’indebolimento della salute di sistemi economici fragili (anche se grandi) come l’Italia sono da mettere in conto, e saranno ben visibili. Ma ci si può ancora salvare. Cioè, si può salvare l’opportunità dell’esistenza della Repubblica Italiana, già in discussione sostanziale da tempo, e sono scientificamente sicuro che sia opportuno

Sviluppo economico, debito pubblico e Res Pubblica italiana

La politica economica dell’Europa è la solita, niente di nuovo: dopo una lunga epoca deflaziinistica, ecco riemergere lo strumento inflazionistica, il piano Recovery Fund. La si pagherà a medio termine o con un deprezzamento della valuta Euro o con un cambiamento di rapporto tra reddito e patrimonio, degli europei e, tra gli europei, di quelli

Caro, carissimo Covid!

In un’intervista di alcuni giorni fa a Radio Radio, il dottor Guido Bertolaso, già commissario alla Protezione Civile nonché consulente per la regione Lombardia per l’emergenza Covid-19, a una precisa domanda circa i rimborsi che gli ospedali italiani prenderebbero per i riricoverati Covid ha dichiarato: “È molto semplice, ci sono i famosi DRG, che sono

Marco Nonno incontra i professionisti campani. Ma non dimentica i poliziotti e la sua Pianura

E’ un Marco Nonno instancabile quello approdato al Consiglio regionale della Campania. Incontra i rappresentanti delle categorie professionali e imprenditoriali, dona mascherine ai Vigili Urbani, pota gli alberi e cambia la bandiera italiana nella sua Pianura davanti al busto del Milite ignoto. Napoli – Nei giorni della seconda ondata della pandemia, che davvero sembra gettare

Il bene e il male

In passato abbiamo combattuto il comunismo, quando questo rappresentava un pericolo reale per l’Italia e per l’Europa, e non ci siamo accorti che nel frattempo il capitalismo, un’ideologia subdola, ammantata di democrazia e libertà, inquinava le nostre coscienze e minava la nostra civiltà. Non abbiamo compreso, ed è questa la nostra colpa più grave, che

Il politico conservatore – Democrazia, media e piazza

Si sono svolti in questi giorni diffusi fenomeni di piazza in molte città, da parte di gruppi numericamente rilevanti anche se contenuti rispetto alle comunità di riferimento. Tali gruppi erano caratterizzati da diverse tipologie di soggetti:A) rappresentanti di attività economiche obiettivamente danneggiate dalle disposizioni del Governo, quali i ristoratori in particolare;B) persone che protestavano per

Il politico conservatore – 500 miliardi di PIL per salvare l’Italia. Solo coi Recovery Fund si può

Il lucido (a volte troppo, come le scarpe, sapete, quando vogliono fare bella figura…) Marco Travaglio, ha sostenuto a suo tempo tra le righe e a volte anche nelle righe, che la sinistra, fino all’odierno colluso PD, sembra nella storia esser stata sempre “foraggiata”, pagata, per non fare la politica giusta contro Berlusconi. In effetti,

Si canterà nuovamente dai balconi?

L’aumento dei contagi di queste ultime due settimane ha messo in allarme la sanità e la politica. Forse meno la popolazione, stanca di restrizioni, spesso considerate cervellotiche e poco razionali.Questo aumento, verosimilmente, può essere stato favorito dalla ripresa delle scuole visto che i ragazzi sono meno attenti a adottare quelle cautele come, essenzialmente, il distanziamento

Si muore anche senza lavoro

Era quasi scontato che in autunno ci sarebbe stata una recrudescenza del problema. La riapertura delle scuole, con la consequente promiscuità dei ragazzi (tra i meno attenti a seguire certi precetti basilari d’igiene come anche il semplice lavarsi le mani) che secondo me finiscono per diventare vettori de morbo, e l’andamento stagionale di patologie come

Intervista a Mirko De Carli sul nuovo partito “Insieme”

Buongiorno Mirko. È nato ufficialmente il nuovo partito politico “Insieme” ad opera soprattutto del professor Stefano Zamagni, economista cattolico di chiara fama. Un nuovo soggetto politico “di ispirazione cristiana, autonomo e non confessionale”, “laico, di ispirazione cristiana, aperto a non credenti che ne condividano il programma”. Sembra il Popolo della Famiglia! Ma anche l’Udc (esiste

Il politico conservatore – Contro il PD

Il problema della organizzazione interna è uno dei gravi aspetti di deficit del funzionamento dei partiti italiani: 1. Assenza di strutture funzionali di supporto agli eletti; 2. Rapporto strutturato con l’economia del territorio (tema del lobbismo virtuoso e del clientelismo perverso); 3. Qualità del personale politico in genere; 4. Capacità di formulazione di un progetto

Recovery fund: progetti buoni e cattivi

Recovery fund, i 557 progetti dell’Italia: ospedali e lavoro, ma anche voucher computer e borse di studio. La scuola, con la «trasformazione digitale» di 368 mila aule e la creazione di 2.700 laboratori. La sanità, con un massiccio investimento negli ospedali, 34, 4 miliardi di euro, praticamente la stessa cifra che potremmo avere dal Mes,

Il politico conservatore – Il deep-state dello stato italiano come verme antidemocratico

Il Deep-State è un concetto che va chiarito. Prima di tutto si tratta di una funzione perversa all’interno dell’organizzazione gestionale dello Stato, potenzialmente ramificato tra Stato centrale e Stato locale, le amministrazioni pubbliche del territorio. Poi, si tratta di un insieme di persone che si muovono come un’organizzazione a se stante, cioè non quella a

Il politico conservatore – Una democrazia incompiuta e inutilizzabile

Totalitarismi, stato di polizia e idiozia istituzionale. Questa non è democrazia!  Consentitemi di disvelare L’ARCANO, perché non c’è abitudine in questo Paese a parlare di ciò che più ci affligge, e cioè l’incompiutezza e inutilizzabilità della nostra supposta democrazia. Perché Aemilia, grande processo di mafia al Nord? Perché “Bibbiano”, ove tecnici originali di servizi sociali

Perché Conte se ne deve andare

Premettendo che non ho rancori personali né motivi di astio politico nei confronti del presidente del Consiglio, ritengo sia doveroso spiegare ai lettori i motivi che mi fanno ritenere necessario e doveroso congedare al più presto l’avvocato Giuseppe Conte, esonerandolo da una funzione non sua in cui dimostra tutta la sua inconcludente insignificanza e la

Il politico conservatore – Questa non è democrazia, dal 1946 a Palamara

Nel 1946 nasce la Repubblica Italiana e nel 1947 si dà una Costituzione, in buona parte filosofica e in altra parte inattuata. La pratica perversa di oltre 40 anni di democrazia claudicante grava, sostenuta soprattutto dai vecchi partiti, sulla società italiana e sugli italiani (anche per motivi strategici) fino al cessare della “guerra fredda” con

Il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà sostiene il settore Home Restaurant

Il giovane imprenditore di Reggio Calabria Gaetano Campolo, Ceo e Founder di Home Restaurant Hotel, è stato invitato dall’Assessore ai lavori pubblici Giovanni Muraca a candidarsi a sostegno di Giuseppe Falcomatà in occasione delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale di Reggio Calabria. Il Sindaco e la Giunta Comunale, cogliendo le potenzialità del settore

Nicola Gratteri: il nuovo Babau

Quando eravamo piccoli i nostri genitori ci riducevano al silenzio e all’obbedienza minacciando di darci in pasto all’Uomo Nero. Noi ci rifugiavamo zitti e tremanti sotto le coperte e non fiatavamo più fino a che il sonno non si impadroniva delle nostre anime innocenti. In alcune regioni d’Italia l’Uomo Nero assumeva altri nomi: l’Ommu du

In attesa di una nuova pandemia mondiale

Dopo il COVID-19 un altro terribile morbo destinato a sterminare l’umanità. Il governo Conte ci sta già lavorando: aspettiamoci il peggio! Si manifesta con lesioni cutanee dall’aspetto di semplici escoriazioni, per questo è subdola e pericolosa, colpisce soprattutto i bambini. L’Imperial College di Londra ha previsto tra i 517 miliardi di casi e gli 823,06

I misteri di Villa Pamphilj

A Villa Pamphilj, a Roma, Giuseppe Conte ha celebrato gli Stati generali e la sua figura meschina, una serie di incontri con istituzioni internazionali, sindacati e associazioni di categoria, per discutere il rilancio economico dell’Italia dopo la pandemia. Una roba semplice insomma. Giuseppe Conte ha incontrato tutti ma più che altro ha dato ragione a

Scemocrazia: la nuova forma di governo

H.G. Wells diceva: “La storia del genere umano diventa sempre più una gara fra l’istruzione e la catastrofe”. Possiamo dire che di questi tempi questo aforisma è – se possibile – ancora più vero. In questo articolo vorrei cercare di far capire ai miei venticinque lettori quanto stia diventando difficile esercitare qualsiasi forma di intelligenza

Mister Fallimento

L’avvocato Giuseppe Conte (Giuseppi’ per gli italiani di Broccolino) è approdato al governo di questo sciagurato Paese a seguito di una militanza ben camuffata nel sottobosco del PD. Camuffata così bene da venire nominato dai pentasegati quale premier di quell’aborto vivente che è stato il governo gialloverde. Compiuta la prima missione (tenere a galla gli

Una guerra civile chiamata resistenza

«Sono appena passate le sei, qualche soldato, fermo sui marciapiedi davanti agli edifici del Ministero della Guerra e dello Stato Maggiore, saluta; ma gli altri, i più, restano come sono, berretto di traverso, viso torvo, mani in tasca. Annusano la fuga dei capi.» (Testimonianza del Generale  Giacomo Zanussi, Ufficiale addetto del Capo di Stato Maggiore

Bevilacqua e la sua visione della «sociatria», ovvero la cura responsabile della società

Possiamo affermare di non essere d’accordo. Negare però può dimostrarsi anche in un modo di celare l’evidenza delle cose. Il coronavirus, nel giro di poche settimane, si è trasformato da problema lontano a minaccia seria e controllabile soltanto con severi lock-down di cui l’Italia si è resa apripista in Occidente, stravolgendo la nostra vita quotidiana.

Il programma inconfessabile del Conte Tacchia…

In un momento per La Nazione così delicato il Conte Tacchia è riuscito a svolgere il compitino assegnatogli da Bruxelles ecco i punti essenziali che ai non stolti sono chiari già da tempo: Ristrutturazione industriale: Ossia smantellamento delle PMI che saranno acquistate per 4 soldi dalle multinazionali; Rilancio dell’economia mediante sacrifici e contributi di “solidarietà”:

Gilet arancioni: manifestazioni in tutte le piazze d’Italia

Manifestazioni in simultanea in tutte le piazze d’Italia per votare la Lira, la fine del governo Conte ed istituire un’Assemblea Costituente. I Gilet Arancioni, capitanati dal Generale Antonio Pappalardo, hanno organizzato numerose manifestazioni popolari: il 30/05/2020 dalle ore 10:00 nelle piazze di 29 città d’Italia, il 31/05/2020 a Bari ed il 2 e 3 Giugno

Libertà di complotto

Egregio avvocato Conte, ultimamente mi sono giunte alcune critiche da lettori che, a causa del contenuti di alcuni miei articoli, mi considerano un complottista. Devo confessare che in realtà certe volte mi sento un complottista alla rovescia: infatti non temo il controllo, le telecamere, le app, i vaccini, il 5G, i droni e quant’altro. Quando

Autocrazia e vane promesse non risolleveranno l’Italia

L’uomo solo al comando, l’autocrate vanitoso, il pavone dal capello impomatato e la pochette sempre a posto, si collega via FB o sulle reti televisive e tutta l’Italia pende dalle sue labbra, soprattutto casalinghe disperate, con la speranza di ritornare alla liberta’. Il Conte Tacchia, sempre elegantissimo, parte come di consueto, col suo birignao istituzionale,

Dopo il lockdown, lacrime e sangue

Circa 8,5 milioni di atti pronti a essere notificati dall’Agenzia delle entrate dalla conclusione del lockdown fino a dicembre 2020. Il dato è stato fornito dal direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, intervenuto ieri in commissione finanze della camera sul decreto legge liquidità (dl. 23/20) . Il direttore delle Entrate ha poi aperto alla possibilità di

L’uomo con la pochette

Giuseppe Conte, dopo un primo momento di sottovalutazione del problema Coronavirus, si era dichiarato prontissimo ad affrontare l’emergenza, sprofondando subito dopo nella confusione più totale: ha permesso che i media anticipassero i contenuti di decreti che non erano ancora stati emessi, provocando dei disastri come quello della precipitosa fuga da Milano e dalla Lombardia dei

Distorcere, ridicolizzare e banalizzare sono le armi politiche di chi non ha idee

È ricominciata l’opera di manipolazione della verità. Ha ragione Vittorio (NDR: Vittorio Bobba) quando dice perché mi spreco a leggere certi giornalacci. Sulla stampa di questi giorni sono apparsi articoli di presunti giornalisti che giustamente, a loro avviso, sottolineavano della preoccupazione che tanti medici e militari russi fossero ospitati nelle basi italiane per chissà quale

Un’emergenza senza fine

Lo stato di emergenza si è rivelato un’emergenza senza fine, come le guerre seguite all’11 settembre. Dalla giustizia infinita di Bush junior perché abbiamo avuto anche uno senior, discutibile come il figlio, ma si è sempre detto tale padre tale figlio, si passa molto più prosaicamente alla guerra infinita, una guerra fatta per non essere

Quella massoneria deviata che controlla il mondo

Recentemente un articolo a firma di Edoardo Bettella, apparso sul quotidiano on-line indipendente “Pop off” (che non potremmo certo definire “di destra”) sostiene che i detentori del potere italiano, europeo e mondiale sono massoni. Non massoni “ordinari”, ma appartenenti a enormi logge sovranazionali, le Ur-Lodges. Tra questi si annoverano Angela Merkel, Barack Obama, Giorgio Napolitano,

Giangrande: con la falsa quarantena si è permesso di infettare il sud Italia

Giunge una lettera in redazione da parte del dr. Antonio Giangrande, sociologo, che da una sua lettura sugli eventi che hanno portato all’epidemia in Italia. Coronavirs: altro che Immunità di Gregge. Con la falsa quarantena si è permesso di infettare il Sud Italia per salvare i padani. L’opinione del sociologo storico e scrittore Antonio Giangrande

Le 10 strategie manipolazione mediatica

Avram Noam Chomsky (Filadelfia, 7 dicembre 1928) è un linguista, filosofo, scienziato cognitivista, teorico della comunicazione, accademico, attivista politico e saggista statunitense. Docente emerito di linguistica al Massachusetts Institute of Technology, è riconosciuto come il fondatore della grammatica generativo-trasformazionale, spesso indicata come il più rilevante contributo alla linguistica teorica del XX secolo. Parallelamente a ciò,

Covid-19 – Come ti combatto il virus

E’ curioso notare le differenze di strategia che gli Stati adottano per combattere un’epidemia deflagrante come quella attuale. Di seguito proviamo a focalizzarci sui diversi approcci cinese ed italiano. CINA: – Scoppia il virus. – Quarantena da subito. – Sospensione attività lavorative. – Esercito per sanificare le strade. – Costruzione ospedali in 10 giorni. –

Banchieri e bancari

Quand’è che la banca fa davvero la banca, cioè, come diceva Guido Carli, assolve alla funzione non solo economica ma anche sociale? Sicuramente quando fa arrivare il denaro dei risparmiatori là dove può produrre lavoro e quindi ricchezza. Ma non solo, anche quando aiuta le aziende a espandersi o a salvarsi da una crisi, e

Post più vecchi››