Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

28 Novembre 2020

Jazz

Genova: da lunedì 20 a domenica 26 luglio torna la manifestazione jazz “Gezmataz Festival” – XVII edizione

Una settimana di concerti e prime assolute tra Palazzo Ducale e Porto Antico con artisti di fama internazionale e contaminazioni di musica elettronica. Genova. Da lunedì 20 a domenica 26 luglio 2020 torna a Genova Gezmataz Festival, la manifestazione dedicata alla musica jazz giunta alla XVII edizione, che quest’anno si svolgerà tra Palazzo Ducale e

Roma: Daniele racconta i 4 “Giganti del Jazz” alla festa della musica

Grande successo all’Alexanderplatz Jazz Club di Roma (via Ostia, 9) per lo show di DANIELE MONTEROSI. Grande successo per il primo evento live di “Daniele Racconta”, il nuovo format di Daniele Monterosi ideato e realizzato durante le difficili settimane del lockdown. Tono irriverente, forte presenza scenica, one man show con intermezzi musicali di uno dei

Pino Rosiello allo “Spirits” di Napoli

Il trombettista Pino Rosiello si è esibito venerdì sera allo “Spirits Speakeasy” di Napoli, noto locale di via Chiatamone. Nel corso della serata Pino, come tromba solista, ha presentato al publico presente numerose cover. Lo “Spirits Speakeasy” è un locale in cui si possono assaporare numerosi liquori e vini di pregio accompagnandoli con stuzzicanti portate.

La canzone americana: storia, cronaca e costume (2a parte)

In realtà, che cosa attirava gli americani e ben presto anche gli europei, verso quella nuova musica? Indubbiamente si avvertiva in quelle canzoni, che nascevano all’ombra dei grattacieli, una forza misteriosa, un fascino diverso dal solito. Un quid che le distingueva. Avevano il sapore dolce-amaro di un cocktail, evocavano insieme mondi antichi e nuovi modi

La canzone americana: storia, cronaca e costume (1a parte)

Durante una notte d’inverno, del 1892, un “pogrom” antisemita bruciò e distrusse completamente un piccolo paese della Siberia (Temun o Tuman: le carte geografiche di oggi non lo indicano più con precisione). Le strade deserte, le luci spente, le porte sbarrate, le finestre inchiodate, la gente asserragliata nelle povere abitazioni attendeva con rassegnazione: compresa la