Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

26 Febbraio 2021

giustizia

La certezza del diritto

Il prof. Sergio Bevilacqua, sociologo ma anche progettista dello sviluppo economico e sociale di area vasta presso Enti pubblici e Consorzi pubblico privati nonché Consulente di direzione e organizzazione aziendale presso gli stessi organismi, illustra con lucida analisi la situazione della giustizia italiana e come le sue disfunzioni non solo colpisca il privato cittadino che

Colpa… di chi?

Il Procuratore della Repubblica di Terni Alberto Liguori, a proposito della morte dei due giovani  per aver assunto metadone comprato da un pusher, ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblica, sottolineando la “responsabilità collettiva” dei decessi di Gianluca e Flavio. “Io per primo faccio mea culpa. Ho fatto mille indagini sulla droga, ma dovevo fare

Tra venti giustizialisti e coronavirus, così finisce il primo mese di un anno infausto

È inutile negarlo: il nuovo anno non poteva partire peggio. Da un lato le preoccupazioni per la nuova epidemia mondiale del coronavirus (NDR: in gergo tecnico virus 2019-nCoV), dall’altro i venti giustizialisti di Bonafede che vuole azzerare l’istituto della prescrizione e mantenere in uno stato d’assedio giudiziario la popolazione. A ben vedere, sono entrambe patologie.

Le assurdità della giustizia

Quando si parla di giustizia in Italia occorre dotarsi di una buona dose di pazienza, almeno di molto senso dell’umorismo. Non è raro infatti imbattersi in assurdità che raggiungono vette incredibili. Vediamone alcune, prendendo in considerazione solo l’aspetto penale, ben più ‘pesante’ per il cittadino, sebbene anche il civile abbia le sue incoerenze. Innanzi tutto

Prescrizione, attenti a riformarla per demagogia

Approfittiamo della lettera pervenuta dal dott. Antonio Giangrande, giurista e sociologo, per sollevare delle riflessioni sull’attualissimo dibattito circa la riforma della prescrizione in ambito penale, istituto di civiltà ed opportunità giuridica, percepito da molti come escamotage per evitare condanne, invece teso ad evitare che la giustizia si impantani su procedimenti  inerenti fatti oramai lontani, in

Due pesi e due misure

No, non è l’ennesima alzata di scudi pro Salvini. Non crediamo ne abbia bisogno e WeeklyMagazine non è una rivista che riceve contributi economici dalla lega. Ma non ci piacciono le storture e se è vero che la giustizia è potere indipendente dalla politica non lo è, certamente, dall’etica e dalla morale al punto da

Quale libertà?

Da alcune, forse troppe settimane, appare di sfuggita in qualche telegiornale la notizia che l’ex-senatore Marcello Dell’Utri (NDR: nella foto di repertorio a corredo di questo articolo) verserebbe in gravi condizioni di salute presso l’infermeria del carcere di Rebibbia. Un’intervista con la moglie ci ha fatto conoscere lo stato di gravità della sua situazione: diabetico,

Rimini, Rimini!

Mi ero ripromesso di non scrivere di questa brutta storia, soprattutto per due ragioni. La prima è che se ne è già parlato tanto, troppo, e molte parole sono state scritte a proposito e a sproposito. La seconda è dovuta al fatto che so di non essere neutrale. Non potrei mai esserlo, di fronte a