Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

26 Febbraio 2021

Giuseppe Conte

Una sera al Quirinale…

“Buonasera Eccellenza.” “Oh, caro Conte, come andiamo?” “Mah, cosa vuole che le dica, ha visto anche lei come siamo combinati.” “Le avevo detto che non sarebbe stato un percorso facile.” “Già, di questi tempi, poi… Non so più da che parte girarmi per trovare un alleato. Sembra che tutti si siano passati la voce di

Politica italiana, un mondo di nani

La sfinge italiana: qual’è il “non nato” che è anche un “non morto”? Aborto e Zombie della Democrazia italiana. La politica italiana è afflitta da una malattia che la sta infestando lungo tutta la sua storia repubblicana, una sindrome da falsa democrazia, nascosta dietro 70 anni di settimane enigmistiche. Attenzione! Non sto parlando di menzogne,

Il politico conservatore: Il governo Conte e la sua crisi, sintomi di degrado della democrazia e civiltà italiana

Le recenti vicende della orrenda esperienza del Governo Conte per lo Stato di una Repubblica moderna e democratica, sollecitano alcune riflessioni profonde su questa nostra civiltà italiana. Che un abile giocoliere come Matteo Renzi sia capace con il 3/4% dei consensi di figurare l’uomo forte e il miglior politico italiano (pur in un parlamento di

Il politico conservatore: al voto, al voto!

Conte, Corte e “Corti”. Stavolta si respira davvero una brutta aria. La “variante inglese”, che non è una scelta dell’abbigliamento ma la evoluzione del virus COVID in Albione, riapre ferite non ancora cicatrizzate. Il Recovery Plan, ove intelligenze, concreta visione del futuro e senso pratico dell’oggi, col debito a 2600 miliardi, dovrebbero incontrarsi per cogliere

Messaggio a reti unificate

Permettete che mi presenti: sono il presidente dello Stato Libero dello Spritz, una piccola repubblica fondata sullo spaccio di alcolici sperduta da qualche parte laddove il Grande Fiume ha rubato la terra all’Adriatico. Ho avuto iersera la malagrazia di ascoltare il discorso che il vostro Presidente ha fatto in occasione della giornata dei disabili. Confesso

L’ultimo decreto

Al termine di una notte lunga tenebrosa durante la quale tuoni tuonavano nei saloni di palazzo Chigi e fulmini fulminavano i cervelli dei presenti, alle prime luci dell’alba si è finalmente concluso il laborioso e defaticante Consiglio dei Ministri teso a varare il nuovo DPCM per contrastare il dilagante ed apocalittico diffondersi del Carognavirus. Il

Perché Conte se ne deve andare

Premettendo che non ho rancori personali né motivi di astio politico nei confronti del presidente del Consiglio, ritengo sia doveroso spiegare ai lettori i motivi che mi fanno ritenere necessario e doveroso congedare al più presto l’avvocato Giuseppe Conte, esonerandolo da una funzione non sua in cui dimostra tutta la sua inconcludente insignificanza e la

In attesa di una nuova pandemia mondiale

Dopo il COVID-19 un altro terribile morbo destinato a sterminare l’umanità. Il governo Conte ci sta già lavorando: aspettiamoci il peggio! Si manifesta con lesioni cutanee dall’aspetto di semplici escoriazioni, per questo è subdola e pericolosa, colpisce soprattutto i bambini. L’Imperial College di Londra ha previsto tra i 517 miliardi di casi e gli 823,06

Cosa prevede lo stato d’emergenza?

Nonostante la feroce battaglia combattuta in Senato dall’opposizione, soprattutto da Giorgia Meloni con un intervento che ha ridicolizzato Conte e il suo governo,alla fine ha prevalso la maggioranza di governo e lo stato d’emergenza è stato prorogato al 15 ottobre. È già qualcosa che la faccia di palta di chi siede sui banchi del governo

I misteri di Villa Pamphilj

A Villa Pamphilj, a Roma, Giuseppe Conte ha celebrato gli Stati generali e la sua figura meschina, una serie di incontri con istituzioni internazionali, sindacati e associazioni di categoria, per discutere il rilancio economico dell’Italia dopo la pandemia. Una roba semplice insomma. Giuseppe Conte ha incontrato tutti ma più che altro ha dato ragione a

Mister Fallimento

L’avvocato Giuseppe Conte (Giuseppi’ per gli italiani di Broccolino) è approdato al governo di questo sciagurato Paese a seguito di una militanza ben camuffata nel sottobosco del PD. Camuffata così bene da venire nominato dai pentasegati quale premier di quell’aborto vivente che è stato il governo gialloverde. Compiuta la prima missione (tenere a galla gli

Libertà di complotto

Egregio avvocato Conte, ultimamente mi sono giunte alcune critiche da lettori che, a causa del contenuti di alcuni miei articoli, mi considerano un complottista. Devo confessare che in realtà certe volte mi sento un complottista alla rovescia: infatti non temo il controllo, le telecamere, le app, i vaccini, il 5G, i droni e quant’altro. Quando

Autocrazia e vane promesse non risolleveranno l’Italia

L’uomo solo al comando, l’autocrate vanitoso, il pavone dal capello impomatato e la pochette sempre a posto, si collega via FB o sulle reti televisive e tutta l’Italia pende dalle sue labbra, soprattutto casalinghe disperate, con la speranza di ritornare alla liberta’. Il Conte Tacchia, sempre elegantissimo, parte come di consueto, col suo birignao istituzionale,

Conte: caduta di stile in diretta Facebook

Il nostro Presidente del Consiglio ci ha oramai abituati a ricevere le determinazioni del Governo tramite i social. Dunque non più dalle pagine della Gazzetta Ufficiale, e neppure attraverso i canali della RAI (il cui canone paghiamo profumatamente e ci chiediamo sempre più il perché…) ma tramite Facebook, che è un’azienda privata, direttamente dalla sua

L’uomo con la pochette

Giuseppe Conte, dopo un primo momento di sottovalutazione del problema Coronavirus, si era dichiarato prontissimo ad affrontare l’emergenza, sprofondando subito dopo nella confusione più totale: ha permesso che i media anticipassero i contenuti di decreti che non erano ancora stati emessi, provocando dei disastri come quello della precipitosa fuga da Milano e dalla Lombardia dei

Ombre sul governo: paghiamo a caro prezzo la politica del mezzo e mezzo

Pressato dal numero di morti crescente, oramai saliti a 4825, e dal malcontento montante nel paese, Conte ha annunciando stasera (NDR: sabato 21 marzo) una stretta ulteriore per evitare la circolazione delle persone. Chiuse di fatto, ma solo fino al 3 aprile, tutte le attività produttive non necessarie. L’Italia dunque rallenta fin quasi a fermarsi.

Firmato nella notte il nuovo decreto antivirus dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Nella notte appena trascorsa il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il provvedimento che statuisce nuove e più stringenti misure per contrastare la diffusione del virus Covid-19. Già nella serata di ieri si era diffuse una bozza di tale provvedimento, cosa che ha lasciato perplesso (giustamente) lo stesso Presidente del Consiglio che ha criticato

Italia serva d’Europa (ma ora Conte rischia l’impeachment)

Il Premier Conte rischia l’impeachment per la questione del MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità. Non aver riferito in Parlamento prima di avallare la riforma delle norme che regolano il complesso meccanismo “salva stati”, in pratica per aver blindato l’asservimento di stati come l’Italia alla UE, tramite l’accesso ai fondi che la UE mette a

Per Conte non c’è limite alla vergogna

E’ estremamente difficile, questa settimana, decidere quale avvenimento dell’attualità politica italiana commentare. Gli argomenti che tengono banco sono molti, tra un litigio e l’altro dei separati-in-casa provvisoriamente al governo, le questioni vergognose (pietose?) della vertenza ILVA, dei ponti che crollano e dei terremotati del centro Italia che anche quest’inverno lo passeranno al freddo in quanto

Evasori eccellenti

Una delle meravigliose trovate di questa caricatura di comico che risponde al nome di Beppe Grillo è stata nei giorno scorsi quella di togliere il voto agli anziani, persone inutili e ignoranti, che votano a sentimento senza ragionare su quello che fanno e che – aggiungiamo noi – probabilmente non votano per i suoi figli

Conte? … Un Robin Hood al contrario

Giuseppe Conte, l’uomo dalle molte facce e dalle mille risorse, è stato definito da Donald Tusk, il presidente del Consiglio europeo: “ Uno dei migliori esempi di lealtà in Europa“. “E’ sempre difficile difendere gli interessi nazionali e trovare soluzioni europee ma su di lui posso dire soltanto cose positive”, ha detto ancora Tusk, in

Conte disarma i militari: andranno a parlare di pace

Nuovo “sgarro” dell’anima pentastellata del Governo al sacrificio dei nostri militari in armi. Nel corso dell’intervento di Conte a Rondine Cittadella della Pace tenutosi venerdì scorso il Premier, dopo aver ringraziato per l’invito, ha così pensato di conquistarsi le simpatie della platea: “E vi porto anche un gesto che rimane simbolico, un piccolo gesto che