Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

30 Ottobre 2020

Di Maio

È Conte il migliore venditore di pentole

Un articolo scritto a quattro mani da Vittorio Bobba e Patriota Nero, fotografa impietosamente la situazione politica attuale, interna ed esterna al “Bel Paese”, governato da “venditori di pentole”. In fondo li ammiriamo. Sì, li ammiriamo per come riescono a vendere la loro inettitudine come il migliore dei venditori di pentole. Dice il Premier: “Abbiamo

Il malessere M5s si chiama democrazia

Nuove fuoriuscite dal M5s. I deputati Massimiliano De Toma e Rachele Silvestri (NDR: in foto), entrambi sono membri dal 2018 della X Commissione Attività produttive, commercio e turismo, hanno lasciato infatti i pentastellati per confluire nel Gruppo Misto. Il numero dei deputati grillini, dopo queste ultime due defezioni, scende dunque da 213 a 211. C’è,

Pantano italiano

I 70 anni di infiltrazioni radical-progressiste condotte in tutti i settori della società, pur di arrivare a una colonizzazione totale di ogni settore della vita pubblica e finanche privata, non si possono scardinare con pochi mesi di governo, specialmente se condiviso con chi non è ostile a quelle infiltrazioni. Ecco perché oggi l’accerchiamento della Lega

Lo scontro infinito

Dal principio dell’attuale legislatura abbiamo assistito a una serie pressoché inesauribile di scaramucce, battibecchi, litigi, scontri verbali, diatribe ideologiche e zuffe parlamentari tra i due partiti di governo, Lega e M5S e ancor più, scendendo a livello personale, tra Salvini e Di Maio con Conte nei panni dell’eterno paciere. Questo continuo punzecchiarsi a vicenda, portando

Caro Presidente, ora basta sudditanze!

Incredibilmente, a oltre due mesi dalle elezioni politiche più dirompenti della storia della Repubblica italiana, ancora nessun governo. Dicono tutta colpa di Mattarella a cui, evidentemente, l’asse Salvini – Di Maio non piace proprio, specie sul fronte della politica estera. A nulla o poco, evidentemente, sono servite le rassicurazioni del neo incaricato Premier Conte sul

Odi et amo

Si preannuncia difficile il rapporto tra Salvini e Di Maio, nonostante l’apparente idillio governativo, dopo che quest’ultimo ha chiaramente escluso che il premier possa essere il leader leghista al punto che nelle scorse ore si è diffuso una presunta affermazione del grillino che, riferendosi a Salvini, avrebbe detto: “Tanto sai che il presidente Mattarella non