Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

30 Ottobre 2020

automobilismo

MotoGP e F1: dubbi e piccole certezze

Mentre in Formula 1 l’attenzione è sempre più orientata sul rapporto, in evidente stato di lacerazione, tra la Ferrari e Sebastian Vettel, nel MotoGp, iniziano a farsi avanti le prime conferme sull’inizio del mondiale. La rossa di Maranello , sembra sempre più convinta della necessità di non proseguire il rapporto con l’ex idolo della scuderia

Storie di successo: Alberto “Naska” Fontana, a tutto gas in pista e fuori

Uno studente di ingegneria fresco di laurea, senza particolari agi economici, ma col sogno di gareggiare in sport costosissimi come quelli motoristici e diventare un uomo di successo. Un “creatore di contenuti”, come lui ama definirsi a chi lo classifica riduttivamente come YouTuber, esploso in pochissimo tempo e che si mette in gioco personalmente come

F1: ancora troppe incognite

Il circuito della Formula 1 rischia gravemente a causa del lungo stop imposto dall’emergenza Coronavirus. Così come in tutti gli sport professionistici , nei quali il giro d’affari è di svariati miliardi di euro o dollari, anche il circus a 4 ruote, teme che la riduzione del monte gare (forse a 12) o addirittura l’annullamento

Pagani “Imola”, un sogno per pochissimi

Horacio Pagani ci ha abituato a vetture ultrasportive dai costi strabilianti. La sua Zonda nelel versioni Coupè e Roadster raggiungeva già l’allucinante prezzo di 750 mila euro (naturalmente a quel prezzo il cliente poteva scegliere qualsiasi allestimento interno volesse). Con la Huayra il costo per il cliente era più che triplicato, ma oggi con la

F1 – A Suzuka col tifone Hagibis

Il titolo è (volutamente) sibillino e Hagibis non è un nuovo astro delle monoposto ma la violenta perturbazione mete teologi a che in queste ore sta flagellando le coste giapponesi, il più violento da sessant’anni a questa parte. Gia le prove di qualifica hanno dovuto fare i conti con il meteo, finendo per slittare addirittura

F1 – Leclerc superstar

Quarta pole consecutiva (e sesta della stagione) per Charles Leclerc che si è imposto davanti alla Mercedes di Lewis per meno di mezzo secondo. La scuderia Ferrari ha lavorato bene in queste ultime settimane e le due monoposto sembrano essere cresciute (anche Vettel si è piazzato bene e partirà in seconda fila) ma la Mercedes

F1 – A Singapore la terza di Leclerc?

Il gran premio di Singapore parte con i migliori auspici, se si considera che Leclerc ha vinto gli ultimi due Gran Premi a bordo di una Ferrari improvvisamente rivitalizzata e maggiormente consapevole delle sue potenzialità. Alla fine della Q1 Bottas ed Hamilton fanno segnare i due tempi migliori. La sessione si chiude e sono esclusi

F1 – Doppio fantastico Leclerc

In partenza Leclerc è molto ostinato e tiene la posizione su Hamilton e Bottas nonostante l’attacco dei piloti Mercedes. Il tutto in un tripudio di bandiere rosse. Verstappen è costretto a fermarsi ai box per cambiare un’ala dopo essere andato lungo in partenza. Bel sorpasso di Albon su Sainz al terzo giro, a riprova che

F1 – La prima di Charles

Il Gran Premio del Belgio parte con un grande interrogativo, la Ferrari sarà in grado di mostrare finalmente gli artigli? In avvio buono spunto di Leclerc con Hamilton che si porta davanti a Vettel , che dopo un paio di curve è in seconda posizione. Verstappen è sfortunato ed è subito out. Peccato, la gara

F1 – La situazione

In attesa della ripresa del mondiale il 01 settembre in Belgio sul circuito di Spa analizziamo la situazione attuale. In testa al mondiale , come ormai da 5 lunghi anni c’è l’invincibile Lewis Hamilton che domina dall’alto dei suoi 250 punti conquistati in 12 gare ha oramai un distacco dal secondo , Bottas sempre su

F1 – In Ungheria Hamilton domina tutti

In partenza Verstappen riesce a tenere la testa della gara seguito da Hamilton che sopravanza Bottas. Leclerc riesce a superare il secondo pilota Mercedes e si porta in terza posizione. Nel sorpasso un lieve contatto danneggia l’ala della Mercedes. Nel giro successivo Vettel è bravo ad approfittarne e a portarsi in quarta posizione. Dal box

F1 – Il tracollo delle Ferrari

L’anno scorso in questo periodo, si spegneva Sergio Marchionne, presidente della Ferrari, lasciando un vuoto enorme, di dimensioni forse mai immaginabili per quello che era il rendimento delle rosse in quella fase della stagione. Ma da quel momento il buio più totale, come se si fosse spenta la luce, improvvisamente ed inspiegabilmente. Ad inizio anno

F1 – A Silverstone vince ancora Hamilton

Il Gran Premio di Silverstone , quest’anno non promette nulla di buono per le Ferrari, fatta esclusione per un timido barlume di speranza , regalato nell’ultima sessione di qualifiche da Leclerc. Vettel sembra sprofondato in un baratro di insuccessi con la sua monoposto. Le Red Bull sperano nella pioggia. In partenza le Mercedes sono perfette,

F1 – A Silverstone la pole va a Bottas

Week end di prove libere e poi gara a Silverstone, questa settimana. Nelle prove libere del venerdi, Bottas è il primo a scendere sotto 1’28’’. Poi addirittura mette un tempo di 1’27’’732. Nella seconda sessione Bottas arriva addirittura ad 1’26’’ mentre Vettel è ad 1’27’’780. Le Mercedes in casa loro sono velocissime e quasi inarrestabili,

F1 – Due pesi e due misura in Austria

La gara in Austria, al Red Bull Ring, ha presentato subito il conto alla Ferrari ed è stato un conto amaro. Infatti, dopo quanto accaduto in Canada tra Vettel ed Hamilton, dalla direzione gare avevano promesso in futuro , maggior flessibilità e che sarebbe stata garantita più permissività ai piloti in gara, ovviamente salvaguardando la

F1 – Hamilton imbarazzante dominatore

La gara al Paul Ricard di Le Castellet è stata dominata , in maniera imbarazzante da Lewis Hamilton. Secondo Bottas, terzo uno splendido Leclerc che nel finale tenta di insidiare la posizione al secondo pilota Mercedes al termine di una rimonta rimasta inconclusa. Quarto Verstappen, poi Vettel che proprio in conclusione riesce a conquistare il

F1 – Hamilton sempre più pole man

Il week end del Gran Premio di Francia si apre con l’audizione dei dirigenti Ferrari da parte della commissione della F1 in relazione alla richiesta di revisione del regolamento e contestualmente dell’epilogo della gara di due settimane fa in terra canadese. Ovviamente le favole sono solo per i bambini, e , nonostante il materiale, sembrerebbe

F1 – Il GP del Canada deciso dai giudici

La gara del Canada non è stata decisa dalla pista ma dall’analisi ai monitor, da parte dei giudici, dei frame successivi all’uscita e rientro in pista di Vettel. Infatti il pilota della Ferrari pressato da Hamilton , commetteva l’unico errore di una gara praticamente perfetta , ed andava lungo all’uscita dalla curva, ma era bravissimo

F1 – Hamilton vince ancora

Per il Gran premio di Montecarlo le aspettative dei monegaschi erano tutte per Charles Leclerc. Il pilota della Ferrari a causa di un errore commesso dalla scuderia, davvero grave , era costretto a partire dalle retrovie , 15.ma posizione , compromettendo il suo Gran Premio. In partenza il giovane pilota sembra davvero arrembante e particolarmente

F1 – Mercedes extraterrestri

A Barcellona è di scena la 49.ma edizione del Gran Premio di Spagna, che a detta degli esperti sarà l’ultimo per fare spazio dalla prossima stagione al Gran Premio d’Olanda. In prima fila Bottas ed Hamilton per un gran premio che potrebbe garantire finalmente una novità rispetto ai 4 gran premi precedenti, ovvero la vittoria

F1 – Terza pole per Bottas

La quinta tappa del mondiale si disputa a Barcellona e quando tutti attendevano il riscatto della Ferrari, nelle qualifiche l’attenzione viene attirata come sempre dalle Mercedes. In particolare da Valtery Bottas, che ormai non è più una sorpresa, conquista la terza pole position della stagione e rifila ben 6 decimi al compagno di squadra Lewis

F1 – Monotonia Mercedes a Baku

Il gran premio dell’Azerbaijan si corre nel circuito cittadino di Baku, in particolare nella zona della città vecchia. La gara presenta profili di difficoltà elevatissimi, a causa di alcune curve davvero difficili da affrontare, ed infatti durante le prove e le qualifiche del fine settimana diversi piloti hanno dovuto pagare dazio, tra i quali il

F1 – Pasticcio Leclerc a Baku

Questa settimana si corre il Gran Premio dell’Azeirbagian. Venerdi le prime due sessioni di prove libere , la prima non è riuscita molto bene a causa di un tombino, mentre nella seconda si sono viste in gran spolvero le Ferrari. La prima sessione è durata solo 12 minuti a causa di un inconveniente occorso a

F1 – GP Cina, Mercedes über alles

La terza tappa del mondiale di Formula 1 si corre in Cina, una sede dove il Gran Premio è relativamente giovane solo 16 edizioni disputate a testimonianza dell’apertura in tutto il mondo di uno sport che nel passato era seguito quasi esclusivamente in Europa. Altro particolare molto interessante, questo Gran Premio è il 1.000.mo della

F1 – Mercedes padrona, Ferrari sfortunata

Il Gran Premio del Bahrein si presenta davvero interessante e di sicuro regalerà emozioni. Vettel sale in auto come di consueto , dal lato sinistro della sua vettura. Il tracciato parte con un rettilineo di circa 300 metri prima della curva davvero impegnativa e si snoda per 5.412 mt. Tutte le auto partono con gomme

F1 – L’avvento delle rosse

Il week end in Bahrein, dove si correrà di sera, inizia alla grande per le rosse di Maranello. Nella prima sessione di prove libere Leclerc e Vettel partono alla grande con i 2 migliori tempi . Si rivede Fernando Alonso, test driver della McLaren, che non riesce a staccarsi dal mondo della Formula 1 e

F1 – A Melbourne domina la Mercedes

Parte il mondiale 2019 dall’Australia, e prima della gara tutti i piloti sono radunati per un omaggio ed un minuto di silenzio, per la scomparsa di Charlie Whiting, direttore di gara della Formula 1 scomparso solo tre giorni fa in modo inaspettato. E’ la prima volta in Australia che Bottas parte dalla prima fila. In

F1 – Parte la stagione 2019

Dopo tanta attesa ed il lavoro svolto dai team durante la stagione invernale, finalmente è giunto il momento di vedere in gara le monoposto di Formula 1. La stagione parte da Melbourne in Australia. In settimana è arrivato il si definitivo da parte della Fia al cambio del regolamento in relazione all’attribuzione di un punto

F1 – Nuove regole in vista

Ormai siamo giunti alla gara d’apertura del mondiale 2019. Mancano infatti solo 7 giorni al GP d’Australia che aprirà ufficialmente la stagione. Si terminerà dopo una lunga cavalcata e ben 21 gran premi, il 01 dicembre sul circuito di Abu Dhabi. In questi giorni, il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato una nuova regola, che

F1 – Importante test Ferrari a Montmelo

Mancano solo due settimane all’inizio del Mondiale di Formula 1 e venerdì si sono conclusi i test a Barcellona, con Sebastian Vettel che è risultato il più veloce. In effetti la preparazione invernale della Ferrari si è chiusa con tempi eccezionali in prova ma anche con alcuni problemi di carattere tecnico, dopo i problemi accusati

F1 – Test a Barcellona

Durante i test di Barcellona, la Ferrari si è mostrata alla luce del sole nella sua nuova livrea e i giudizi sono abbastanza discordanti, in quanto il nuovo colore , sebbene accattivante , nella sua opacità , non piace proprio a tutti. Hamilton si è presentato ai box in uno splendido stato di forma, anche

F1 – Una rossa opaca

Siamo oramai prossimi alla partenza della nuova stagione agonistica e quasi tutti i team hanno sciolto le riserve ed hanno mostrato al pubblico gli esiti del tanto lavoro svolto dagli ingegneri e dai tecnici tutti dello staff sulle monoposto 2019. Il regolamento, sempre alla ricerca di innovazioni che possano contribuire allo spettacolo, quest’anno prevede modifiche

F1 – Prova sedile per i ferraristi

In attesa della presentazione della nuova monoposto per la stagione 2019, evento che terrà impegnati gli addetti del settore Venerdi 15 febbraio 2019 solo due giorni dopo la presentazione della Mercedes, prevista per martedì 13, giovedi e venerdi si è tenuto presso la Gestione Sportiva della società di Maranello , il cosiddetto seat fitting, ovvero

F1 – Il ritorno di Alfa Romeo Raicing Team

Il Team Sauber Formula 1 diventerà a tutti gi effetti Alfa Romeo. Nel 2019 il team dei piloti Raikkonen e Giovinazzi (con il ritorno di un pilota italiano dopo tanti forse troppi anni senza) scenderà in pista con il marchio Alfa Romeo Racing. Sparisce pertanto dalla Formula 1 un marchio storico, quello svizzero che ha

F1 – Mick Schumacher nuovo “tester” Ferrari

In settimana, è arrivata la notizia che, Mick Schumacher, figlio del pluricampione iridato, fresco vincitore del mondiale Formula 3, e dalla prossima stagione a tempo pieno in Formula 2 , sarà il nuovo tester della rossa di Maranello, per i “test in-season”, ovvero le prove che si terranno il martedì ed il mercoledì seguenti il

F1 – L’addio di Arrivabene

In settimana Maurizio Arrivabene , team principal della Ferrari, è stato sostituito da Mattia Binotto. La sostituzione era nell’aria negli ultimi giorni, ma è apparsa un vero e proprio fulmine a ciel sereno rispetto alla fine 2018 quando lo stesso Arrivabene parlava della nuova Ferrari , che sarebbe stata presentata ad inizio 2019. Non poco

F1 – I 50 anni di Schumy

Il 2019 si apre con un amarcord, il compleanno di Michael Schumacher, per la precisione i suoi 50 anni. A Maranello in tantissimi si sono riuniti per lanciare un messaggio ideale all’indimenticato e indiscusso pluricampione automobilistico. Il popolo della “rossa” non potrà mai dimenticare quello che più che un idolo è stato un autentico eroe

F1 – I momenti bui del 2018

Si sta chiudendo quest’anno , che all’inizio doveva regalare tante sorprese ed emozioni ai tifosi della Ferrari, ma che purtroppo si è chiuso con un flop mostruoso. Il momento in assoluto peggiore è stato quello della prematura quanto improvvisa ed inaspettata scomparsa di Sergio Marchionne , che a dir la verità, ha condizionato ed anche

F1 – Attenti ai numeri

In Formula 1 una piccola nota di colore. In settimana il pilota esordiente della Toro Rosso, Alex Albon ha scelto il numero 23 per il suo debutto in Formula 1, motivando le ragioni della sua scelta con il grande tifo che lui fa nei confronti di Valentino Rossi, un vero e proprio idolo. Non sentendosi

F1 – Dalla Formula Uno alla Formula E

Spenti i riflettori della Formula 1 si sono accesi quelli della Formula E , che negli ultimi anni ha attratto sempre più tifosi e contestualmente più investitori e sponsor. Anche Niko Rosberg non ha saputo resistere alla tentazione ed ha investito in questo promettente settore. Da quest’anno i team in gara sono passati ad 11

F1 – Le statistiche 2018

Chiusa la stagione agonistica 2018 , passiamo ad analizzare un po’ di statistiche. Sezione Piloti: Con la vittoria del mondiale in corso Lewis Hamilton si è portato in testa da solo per numero di titoli mondiali vinti da parte di piloti ancora in attività, con complessivi 5 titoli, seguito ad 1 spanna da Sebastian Vettel

F1 – Finale Mercedes ad Abu Dhabi

La gara negli Emirati Arabi, è l’ultimo capitolo di questo lungo e a tratti appassionante mondiale, spentosi nel finale. In avvio le due Mercedes, partono affiancate e mantengono la leadership della gara ma alla seconda curva Hulkenberg, urta con la sua posteriore destra contro l’anteriore sinistra di Grosjean, l’effetto è l’impennamento della Renault che vola

F1 – Un nome per la pole? Hamilton!

Parte l’ultimo gran premio della stagione da Abu Dabhi e sarà una gara che potrà solo regalare la soddisfazione della vittoria al vincitore della stessa e nulla più, in quanto i giochi sono oramai fatti. Hamilton ha conquistato il titolo piloti e la Mercedes ha vinto il titolo costruttori nell’ultimo Gran Premio disputato in Brasile.

F1 – Dov’è la Ferrari?

Anche il Gran Premio del Brasile ha replicato un copione oramai trito e ritrito. Una Ferrari scesa in pista senza mordente e senza combattività. In questo la Red Bull, nel finale di stagione con un Verstappen in grandissima condizione e fortemente volitivo, la sta sopravanzando. L’autodromo Josè Carlos Pace a San Paolo del Brasile è

F1 – Sempre e solo Hamilton

Dopo la vittoria del titolo mondiale da parte del pluridecorato Lewis Hamilton la Ferrari ha l’obbligo morale di tentare il tutto per tutto per tentare di conquistare il titolo costruttori. Non fosse altro che per limitare i danni dal punto di vista dell’immagine , ma anche e soprattutto per lenire l’orgoglio ampiamente ferito dei tantissimi

F1 – 5 volte Hamilton

In Messico arriva il quinto titolo iridato per il campionissimo della Mercedes, che eguaglia Manuel Fangio. In partenza, ottimo spunto di Hamilton che si insedia alle spalle di Verstappen e soprattutto un arrembante Bottas che si inserisce tra Ricciardo e Vettel, apparso anche in questa occasione poco combattivo e troppo presto arrendevole al cospetto della

F1 – Il ritorno di Iceman

Ad Austin, un pò a sorpresa , mentre tutti aspettavano il solito Hamilton, a “soli” 39 anni e 4 giorni trionfa Raikkonen, che non vinceva da 5 anni 7 mesi e 6 giorni, e in questo modo ha rinviato la festa del pilota inglese. Non è il vincitore più anziano , questo record è detenuto

F1 – Gran Premio di Austin (USA)

Ad Austin, la Ferrari tenta le ultime carte, per far rinviare i festeggiamenti a Lewis Hamilton e alla Mercedes. Le prove del venerdì sono state flagellate dalla pioggia, che è caduta copiosa sul circuito. Quando si è poi potuto girare il più veloce è stato, inutile sottolinearlo sempre lui, Lewis Hamilton. Ma come si dice,alla

F1 – Hamilton oramai campione del mondo

Un piccolo dato statistico che farà venire il magone ai tanti sostenitori della Ferrari e non solo, qui a Suzuka, il record delle vittorie (6) e delle pole position (8) appartiene all’indimenticabile Michael Schumacher. Dopo il disastro andato in scena sabato durante le qualifiche, la gara non va meglio. In partenza Hamilton è velocissimo e

F1: Hamilton in fuga (ma senza entusiasmo)

In Russia, forse, è andata in scena la consacrazione della Mercedes per l’anno 2018 e del suo fantastico interprete, Lewis Hamilton. Il pilota inglese ha vinto la gara davanti ad un tristemente non belligerante, Valtery Bottas, che da perfetto mansueto compagno di scuderia, ha permesso, con una delle manovre più arrendevoli, osservate su un circuito

F1: Gran Premio di Russia

Arriva in settimana la notizia che tutti da tempo attendeamo. Dopo 7 anni, gli ultimi furono Vitantonio Liuzzi e Jarno Trulli nel Gran Premio del Brasile 2011, torna in Formula 1 un pilota italiano tra l’altro su un’auto italiana, sarà infatti Antonio Giovinazzi 24enne di Martina Franca in Puglia, il pilota che affiancherà Raikkonen nella

F1: Incontrastabile Lewis

Il Gran premio di Singapore si corre in serale in un’atmosfera che ha davvero del magico. In partenza Hamilton , autore di una qualifica davvero entusiasmante, è davanti a tutti con la possibilità di essere difeso indirettamente da Verstappen che ha conquistato la seconda posizione, respingendo Vettel in seconda fila. La gara prevede 61 giri

F1: Il Gran Premio di Singapore

In settimana è arrivata la conferma della notizia che oramai aleggiava da tempo in casa Ferrari, ovvero la sostituzione di Kimi Raikkonen con il giovanissimo Charles Leclerc. Il monegasco intervistato, ha dichiarato di aver coronato un sogno. La conferma c’è stata anche in merito alle tempistiche , e su questo molti sono stati scettici se

La corsa più bella del mondo

Enzo Ferrari così disse: “La Mille Miglia è la corsa più bella del mondo”. La manifestazione nacque alla fine del 1926, quando quattro giovani amici di Brescia, a seguito della mancata assegnazione, alla loro città, del Gran Premio d’Italia, decisero di dare vita alla gara automobilistica. I “quattro moschettieri”, come vennero allora soprannominati, erano il conte

F1: Hamilton resta mattatore

La gara che doveva rappresentare la svolta e la consacrazione delle aspirazioni della Ferrari al titolo mondiale piloti è stata invece una vera doccia fredda , ed ha anzi confermato la bontà e la qualità del team della Mercedes, campione del mondo in carica. In effetti la domenica è iniziata con tante belle aspettative per

F1: Marea rossa

La gara andata in scena in Belgio è stata davvero eccezionale per la condotta di gara della Ferrari e di Vettel in particolare. Hamilton è in pole position seguito da Vettel. Tutti gli occhi sono puntati sui due campionissimi, ma alla fine del rettilineo in partenza, avviene il colpo di scena, spettacolare e per fortuna

Post più vecchi››