Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

26 Gennaio 2021

astronomia

Arecibo: collassa il radiotelescopio. In frantumi il sogno di contattare E.T.

Solo la scorsa settimana avevamo parlato del radiotelescopio di Arecibo (Porto Rico) e avevamo raccontato che il gigantesco impianto era stato dismesso a seguito dei considerevoli danni alla struttura portante dovuti al terremoto di Porto Rico avvenuto a gennaio 2020.  Nell’articolo apparso su WM il 29 novembre scorso quasi avevamo profetizzato la sua definitiva distruzione

Arecibo chiude: addio omini verdi?

Andrà probabilmente in pensione il radiotelescopio più celebre del mondo, quello di Arecibo, nell’isola di Porto Rico. Famoso per la caccia ai segnali di vita extraterrestre, con il progetto Seti (Search for Extra-Terrestrial Intelligence), e stato protagonista di celebri scoperte come le pulsar, tra le più intense sorgenti radio del cosmo, o il primo pianeta

Siamo soli nell’Universo?

Quante civiltà possono esistere nella nostra Galassia in grado di comunicare con noi? Tranquillizzatevi: non ho assunto droghe né voglio scrivere un racconto di fantascienza. Molti di noi alzando gli occhi al cielo in una notte stellata si saranno sicuramente chiesti se altri mondi sono abitati e se mai saremo in grado di comunicare con

La nebulosa “Testa di cavallo”

L’oggetto di cui vi parlo oggi si chiama nebulosa Testa di Cavallo (in inglese Horsehead Nebula, nota anche come Barnard 33, o B33) e si trova nella costellazione di Orione, facilmente individuabile nella sua inconfondibile forma a losanga nei nostri cieli invernali guardando verso sud, osservabile anche con un telescopio amatoriale o un semplice binocolo.

Il complesso molecolare di Orione

Avete presente Orione, la grande costellazione che domina le notti invernali? Chi sa riconoscerla non può non rimanere affascinato dalla sua forma singolare, disegnata da stelle che brillano talmente luminose sullo sfondo nero del cielo da incutere un senso di vertigine per il grande vuoto che sembra spalancarsi di fronte agli occhi dell’osservatore… Pare proprio

La Galassia Sombrero

La Galassia Sombrero (conosciuta anche con le sigle M 104 – oggetto n. 104 del catalogo Messier – o NGC 4594) è una galassia nella costellazione della Vergine. La sua vista di taglio con la sua banda oscura l’ha resa famosa ed è un oggetto privilegiato nella fotografia astronomica amatoriale. Alcune galassie sono rotonde, mentre

Scoperte stelle ricche di fosforo, l’elemento base del DNA

Si possono paragonare a semi della vita dispersi nel cosmo. Tutti gli elementi chimici dell’universo, ad eccezione dell’idrogeno e della maggior parte dell’elio, sono fabbricati nelle stelle. Scoperte stelle ricche di fosforo: sono veri e propri semi della vita dispersi nell’universo, perché il fosforo è uno degli elementi alla base delle molecole della vita, il

Stelle cadenti a dicembre

Le Geminidi sono la pioggia di meteore più intensa e attesa dell’anno insieme alle Perseidi di agosto (le “stelle cadenti di San Lorenzo”). Lo sciame meteorico delle Geminidi é osservabile nelle notti fra il 3 e il 19 dicembre, ma il suo picco avviene intorno al 13 e 14 dicembre quando è prevista una pioggia