Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

17 Giugno 2019

Prima pagina

Zeffirelli, la cultura piange un grande

Si è spento stamani (NDR: il 15 giugno 2019) il regista italiano Franco Zeffirelli. Se n’è andato serenamente, così hanno detto i figli adottivi Pippo e Luciano, a valle di una lunga malattia che lo affliggeva da qualche tempo. Nato a Firenze il 12 febbraio 1923 Zeffirelli, che di nome faceva Gian Franco Corsi Zeffirelli,

Industria italiana: non muta il copione

Alcuni anni or sono, come molti di voi ricorderanno, la Confindustria lamentava una mancanza di programmazione strutturale che portasse ad una crescita efficace dell’industria italiana, settore trainante della nostra economia al pari – se non più – del turismo, del commercio e dell’agricoltura. Sia Abete che Marcegaglia predicarono al vento, essendo il vento costituito da

Festa 2 giugno: non chiamatela parata

La parata del 2 giugno, tradizionalmente connotata con l’esibizione dell’apparato militare dello Stato, affonda le sue radici nel lontano 1950 quando l’allora Ministro della Difesa Randolfo Pacciardi la istituì ma già due anni prima ci fu una sorta di prima edizione. Cancellata nel 1977, anche a causa del periodo di “austerity” dovuta alla crisi del

Gli europei non dimentichino la verità

Il silenzio elettorale non impedisce di scrivere articoli di storia. Pertanto, sebbene oggi le urne siano aperte ritengo utile un breve ripasso della storia europea. Lo trovo necessario soprattutto per smentire le bugie che da ogni parte vi piovono addosso come chicchi di riso a un matrimonio lanciate alla ‘ndo cojo cojo dai media di

La profezia USA di John Quincy Adams

Nel suo 4 di luglio rivolto al Congresso nel 1821, l’allora Segretario di Stato americano John Quincy Adams dichiarò che, se l’America dovesse mai abbandonare la sua politica estera di non interventismo, sarebbe inevitabilmente diventata la “dittatrix” del mondo e avrebbe iniziato a comportarsi di conseguenza. Nessuno può negare che la predizione di Adams si

I festeggiamenti per l’Esercito a Napoli

Napoli, 7 maggio 2019. Si è svolto ieri sera presso la sala Scarlatti del Conservatorio di musica San Pietro a Majella il concerto della banda dell’Esercito Italiano, evento inserito a corollario del “Maggio dei Monumenti”, in occasione del 158° anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano. All’evento ha partecipato il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di

Ma in che mondo vivono taluni politici?

Da alcuni giorni siamo entrati nel vivo della campagna elettorale per le elezioni di fine maggio. Le parti si contendono i seggi del Parlamento Europeo e le poltrone di sindaco di molti comuni italiani grandi e piccoli, oltre naturalmente ad alcuni consigli regionali e provinciali. Come al solito in Italia (e non solo!) non siamo

Ma i veri gretini, in realtà, … chi sono?

C´é qualcosa di inconsciamente detestabile nel sentirsi fare la morale, se poi questa proviene dall´archetipo della secchioncella / prima della classe allora giusto o sbagliato che sia il messaggio non lo si puo´proprio sopportare. Pare che Greta Thunberg abbia tutte le carte in regola per vincere, nell´immaginario di alcuni, il premio di secchiona, rompiscatole portajella

BagnoliFutura: grane per De Magistris

È appena il caso di dire che le spese per la nautica non portano bene al Sindaco di Napoli, quello che parla di acquistare centinaia di imbarcazioni (non si capisce però con quali soldi) per costituire una flotta partenopea dedita al travaso dei migranti dalla Libia a Napoli. Infatti una tegola si è appena abbattuta

Haftar in, Italia out (da mercato libico)

La Libia è di nuovo in armi e questa per l’Italia è una pessima notizia. Il recente dibattito sugli interessi francesi in Africa del nord, simboleggiati dalla sopravvivenza di un Franco locale dopo ben 19 anni dall’abolizione di quello continentale, può aiutarci a capire meglio il significato della guerra contro la Libia nel 2011 e

Post più vecchi››