Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

16 Dicembre 2018

Prima pagina

Ponte Morandi, iniziata la demolizione

GENOVA – Centoventitrè giorni dopo il crollo di ponte Morandi parte il cantiere per la demolizione. “Il decreto è stato firmato e i mezzi sono già nell’area” ha spiegato il sindaco di Genova e Commissario straordinario alla ricostruzione Marco Bucci (NDR: a dx nella foto). Quattro mesi e un giorno dopo la tragedia costata la

Manovra di bilancio: approvato il nulla

La Camera ha approvato con 312 sì, 146 no e due astenuti la legge di bilancio che venerdì notte aveva incassato la fiducia. Fratelli d’Italia, caustica, non la vota. La manovra approvata ieri dal governo con un voto di fiducia sembra del tutto inconsistente e l’unica nota degna di rilievo é il blocco dell’IVA. Inesisistenti infatti, tra

Morto il presidente George H. W. Bush

Fu il direttore della CIA dal 1976 al 1977 e vicepresidente USA dal 1981 al 1989. Nel 1990 scatenò la “desert storm” contro Saddam Hussein per liberare il Kuwait. È scomparso all’eta di 94 anni colui che fu il 41^ presidente degli Stati Uniti d’America. Detta così, è una notizia ma non una gran notizia se

Governo: Lega al 36% ma il M5S soffre

Matteo Salvini e la Lega restano tra i più popolari nelle preferenze degli italiani. Luigi Di Maio perde consensi schiacciato tra la personalità di Salvini e l’Europa. Quelle che erano tendenze sussurrate nelle settimane dopo le elezioni si sono ora tramutare in certezze matematiche e nei sondaggi di gradimento la Lega continua a staccare un

Mainstream, populismo e social media

Jair Bolsonaro vince le presidenziali in Brasile e un po’ ovunque nel mondo stanno prevalendo spinte populiste. I social media ritenuti i veri responsabili dagli analisti. Con la vittoria di Jair Bolsonaro nelle elezioni presidenziali brasiliane [28 ottobre], le Cassandre delle élite occidentali sono di nuovo operative. Il suo successo, come quello di Donald Trump,

Raggi assolta: “Via due anni di fango”

Il sindaco Raggi assolta perché il fatto non costituisce reato. Rischiava 10 mesi. “Ora andiamo avanti a testa alta”. Durissimi Di Maio e Di Battista coi giornalisti. Il Sindaco di Roma Capitale era accusata di falso in relazione alla nomina di Renato Marra, fratello del suo ex braccio destro, a capo del Dipartimento Turismo di

Yemen, storie di petrolio e di bambini

Dal marzo 2015, nello Yemen, si sta consumando una sanguinosa guerra intestina. I civili e, soprattutto, i bambini sono allo stremo. La piccola Amal non ce l’ha fatta. Neppure tutti sanno dov’è, ma nel piccolo stato islamico si sta consumando un terribile conflitto fratricida di cui WeeklyMagazine si é già occupata (“Yemen, la guerra dimenticata”

Duro corpo a corpo tra l’Italia e la UE

L’Unione Europea sembra pronta ad aprire una procedura d’infrazione contro l’Italia. Lo spread usato come arma psicologica per minare la fiducia popolare nel governo.   Non bastano le minacce dell’Unione Europea contro il DEF (NDR: il Documento di Economia e Finanza) a mortificare I’Italia, ad alimentarle ci sono le critiche accese delle sinistre che non

Il negretto dove lo metto?

Come la Francia, che si propone come esempio di accoglienza, affronta i migranti. Gli extracomunitari caricati su furgoni e scaricati nei boschi o nella vicina Italia.   L’episodio dello sconfinamento da parte di gendarmi francesi nella zona di Clavière alcuni giorni or sono ha destato reazioni decisamente animose da parte del Governo italiano. Il ministro

Spread, ossia quanto svendiamo l’Italia

I rapporti tra BOT, CCT, BTP, Spread e Deficit pubblico spiegati semplicemente. Come, dagli anni ‘90, i governi di sinistra hanno svenduto l’Italia agli stranieri.   In questi ultimi anni si sente molto parlare di Spread, specie come arma dialettica della politica. Significativo, infatti, é l’andamento di questo parametro nell’ultimo anno, specie dopo l’insediamemro del

Post più vecchi››