Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

19 agosto 2018

Prima pagina

Le cause del crollo del ponte a Genova

41 i morti nel crollo del cavalcavia “Morandi” sull’arteria A10 Genova-Ventimiglia. In passato ben due interrogazioni parlamentari sulla sicurezza del ponte.   Immagini che hanno fatto il giro del mondo e che testimoniano una italietta (stavolta davvero con la “i” minuscola) fatta di pressapochismo, incompetenza o malaffare. Ma saranno le inchieste a stabilirlo.Già, perché dal

Il delitto Matteotti: un caso mai risolto

Gia in passato mi sono occupato del delitto Matteotti adesso ci ritorno per mettere in luce alcune cose. Posto di fronte al rischio estremo di un processo al regime che i suoi avversari volevano fare, al suo rovesciamento e alla sua sopravvivenza, Mussolini «tornò al suo istinto» di politico ed agitatore. Chiuse la prima fase

Salviamo il contante!

In tutto il mondo occidentale le banche stanno chiudendo sportelli bancomat e filiali. In questo modo stanno cercando di spingerci a utilizzare i loro sistemi di pagamento digitali e i loro servizi di digital banking. Il loro obiettivo è ridurre i costi per aumentare i profitti. Le filiali richiedono personale. Le banche, ovviamente, ci raccontano

Il Marchionne ricordato dalla sinistra

Nella mattinata di mercoledì scorso (NDR: il 25/07/2018) l’Ospedale Univeristario di Zurigo ha diffuso la notizia della morte di Sergio Marchionne, avvocato e top manager di FIAT e di FCA che scompare all’età di soli 66 anni. Affetto da sarcoma alla spalla destra, forse di tumore al polmone, sarebbe stato colpito da embolia cerebrale a

Attacco Viminale: querelato Saviano !

(Nall’articolo la scansione delle 4 pagine costituenti l’atto di querela integrale) . La querelle instaurata da Saviano contro il Ministro degli interni Salvini si arricchisce di un nuovo capitolo. E, stavolta, si tratta di un capitolo che vedrà i due contendenti confrontarsi non più a distanza ma in un’aula giudiziaria. Alla nuova e sfrontata provocazione

Italiani in difficoltà: Non sono “trendy”

E’ di questi giorni il tormentone della maglietta rossa, sbandierata a sproposito dai radical-chic di ogni livello cognitivo e sociale. Ricorderete tutti la foto di Gad Lerner nel giardino della sua villa di Portofino, con un abbagliante Rolex al polso e con la famosa maglietta (credo coccodrillata o in altro modo blasonata, no in realtà

Che fine ha fatto l’ISIS

Se ne parla indiscutibilmente di meno. Anzi, da alcune settimane proprio non si parla in TV o sui giornali di ISIS e di terrorismo. Siamo forse alla tanto auspicata condizione di ritenere di aver debellato questa forma di terrorismo? Chiaramente no. Ma anche i terroristi islamici devono fare i conti con la spietata logica del

Politica: Come ti frego con lo spread

Debbo fare una doverosa premessa: quanto segue è frutto dell’attento studio di parametri economici di pubblico dominio, nonché di dati statistici pubblicati da fonti ufficiali (ad esempio l’ISTAT) e delle registrazioni di interviste con accademici ed economisti, come Paolo Savona e Nando Ioppolo. Il mio scopo nello scrivere questo articolo e quello di tentare di

Macron livido: Populisti come lebbra

Ma la vera lebbra, rintuzza Di Maio, é l’untuosa doppiezza europea ed aggiunge: “La vera ipocrisia è di chi respinge gli immigrati a Ventimiglia e vuole farci la morale sul diritto sacrosanto di chiedere un’equa ripartizione dei migranti. La solidarietà o è europea o non è”. Insomma la politica sugli immigrati francese sembra una farsa

Liberté, egalité, tientelité

La vicenda della nave Aquarius che nei giorni scorsi ha soccorso 626 migranti sulle coste libiche ha scatenato un putiferio. Dovrei dire un putiferio sano, poiché dalla decisione del governo italiano di chiudere i porti all’imbarcazione di SOS Mediteranée è scaturita la prima scintilla di quello che, nelle intenzioni di Salvini e soci, dovrebbe essere

Post più vecchi››