Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

19 Aprile 2019

Prima pagina

Haftar in, Italia out (da mercato libico)

La Libia è di nuovo in armi e questa per l’Italia è una pessima notizia. Il recente dibattito sugli interessi francesi in Africa del nord, simboleggiati dalla sopravvivenza di un Franco locale dopo ben 19 anni dall’abolizione di quello continentale, può aiutarci a capire meglio il significato della guerra contro la Libia nel 2011 e

Una strage (dimenticata) di 25 anni fa

Il 6 aprile del 1994 in Ruanda si scatena l’inferno. Poi seguiranno 100 giorni di massacri, stupri e violenze di ogni tipo ai danni dei tutsi e degli hutu moderati. Il pretesto, forse tanto atteso dagli estremisti hutu, fu l’abbattimento dell’aereo e la conseguente morte del presidente ruandese Juvenal Habyarimana (di etnia hutu), al potere

La famiglia tradizionale non si discute

Quanto sta avvenendo in queste ore a Verona merita una profonda riflessione in ordine a famiglie, donne, minori e valori fondanti della nostra società. Come noto nella città degli innamorati si sta tenendo il World Congress of Families, ossia il Congresso delle Famiglie, dove si discute sulle famiglie, sui diritti delle donne, di aborto, dei

Basta la cittadinanza e siamo italiani?

Lo si sapeva da un pezzo che tra le orde di immigrati sarebbero filtrati, inevitabilmente, anche terroristi, criminali e squilibrati. Insomma nessuno può dirsi davvero sorpreso di quanto accaduto a Milano in settimana. Ousseynou Sy, 47 anni, nato a Dakar (Senegal) ma immigrato in Italia è residente a Crema, sposato con una donna sarda da

Il clima. Una bambina. Tanti interessi.

Avete notato che ultimamente è uso servirsi delle bambine per fare pubblicità? Quest’uso criminalmente strumentale sembra aver preso piede in molti ambiti e Paesi da un po’ di tempo a questa parte, vuoi per pubblicizzare una merendina, vuoi addirittura per rendere più credibili battaglie sociali di portata mondiale. L’ultimo caso è molto recente. Sul blog

Una storia di ordinario degrado morale

Lo stupro avvenuto a San Giorgio a Cremano, una cittadina di 50.000 anime alle porte di Napoli, ha suscitato incredulità e sgomento nella piccola comunità. Come noto, una giovane di 24 anni é stata presa di mira da un gruppetto di tre ragazzi appena maggiorenni che, secondo le prime ricostruzioni, la hanno adescata e violentata

Elezioni UE: capire il mondo per votare

Negli ultimi anni, il pianeta ha visto come Washington si sia applicata con costanza e metodo a demolire quel mondo che essa stessa aveva costruito poco prima. Prima il ritiro dai trattati contro la proliferazione delle armi nucleare, il tradimento di fatto di leader e regimi vicini agli Stati Uniti, come Hosni Mubarak in Egitto,

Le autonomie locali un nuovo medioevo

Le iniziative di richiesta di autonomia regionale differenziata delle regioni Veneto e Lombardia sono esplicitamente finalizzate ad ottenere, sotto forma di quote di gettito dei tributi che vengono trattenute, risorse pubbliche maggiori rispetto a quelle oggi spese dallo Stato a loro favore. Quello delle risorse è stato il tema dominante della campagna referendaria in entrambe

Chi sono i veri guerrafondai oggigiorno

I viaggi continui di Mike Pompeo fra le capitali europee e i suoi incontri con i premier dei paesi del vecchio continente (l’ultimo con l’Ungherese Viktor Orban) rivelano quale sia la strategia di Washington in questa fase: obbligare gli alleati europei a tagliare i legami di cooperazione economica con la Russia. Quella dei neocon, il

Quelle foibe arrossate dal comunismo

Almeno diecimila persone, negli anni drammatici a cavallo del 1945, sono state torturate e uccise a Trieste e nell’Istria controllata dai partigiani comunisti jugoslavi di Tito. E, in gran parte, vennero gettate (molte ancora vive) dentro le voragini naturali disseminate sull’altipiano del Carso triestino ed in Istria, le “foibe”. Le foibe sono delle cavità naturali,

Post più vecchi››