Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

30 Ottobre 2020

Post di: Rosemary Fanelli

Prove di guerra questo ottobre

10 ottobre. Da settimane questa data viene temuta perché considerata un giorno cruciale per le scelte di Kim-Jongun, che potrebbe sceglierla per far parlare nuovamente di sé. In questa data ricade infatti l’anniversario della fondazione del Partito dei Lavoratori e si paventa il rischio che la Corea del Nord voglia celebrare la ricorrenza con un

Uomini o bestie

Turiste, studentesse, dottoresse. Minorenni, cinquantenni, ottantenni. Italiane o straniere. Tutte accomunate da un denominatore comune, quello della violenza. Molte di loro se lo sarebbero cercato, almeno secondo la metà degli “uomini” di questo Paese. Molte altre, di cui conosciamo i volti solo quando le innumerevoli vessazioni fisiche e psicologiche si sono ormai concluse nel peggiore

Su Rosa Di Domenico ora taglia di 10.000€

Scomparsa a 15 anni in un buco nero. Sparita, grazie ad una giustizia fantasma, che ha di fatto tutelato un pakistano fondamentalista e ignorato 5 denunce, sporte dai genitori della minorenne e da altre due vittime, adescate con il medesimo modus operandi. L’inerzia nelle indagini – peraltro mai avviate – ha infatti concesso ad A.

Immigrati: da irregolari a invisibili

Mentre noi piangiamo nuovi morti dopo gli attentati sulle Ramblas e viviamo con angoscia le minacce mosse dall’Isis all’Italia, continuano ad approdare ondate di profughi, che esigono aiuto e protezione. Gli Stati europei, con l’Italia come capofila, subiscono senza quasi reagire, perché incapaci di espellere milioni di immigrati irregolari e di controllare chi sembra essersi

Italia porto sicuro

Tanti. Troppi. Scomodi. Sono 98.185 gli immigrati approdati sulle coste del Mediterraneo dal gennaio scorso. Di questi, secondo i dati riportati da Unhcr e disponibili sul suo sito web (*), 84.885 sono sbarcati in Italia, 9.461 in Grecia e 6.411 in Spagna. Nella traversata hanno perso la vita o sono andate disperse 2.306 persone. Quanto

I figli in vetrina

Alzi la mano chi non è caduto nella tentazione di pubblicare, postare o condividere almeno una foto del proprio figlio sul profilo wats-up, su facebook o su twitter, per regalare (magari a perfetti sconosciuti) attimi privati legati ad occasioni importanti, un compleanno, una pagella, l’ultimo giorno di scuola o una gita al mare. Che i

Terrorismo: in Italia ancora pochi mediatori culturali

Paura, allarmismo, morte. Non è la trilogia di un film, ma lo scenario che si ripete, da due anni a questa parte, in Europa. Protagonista indiscusso l’Isis, che atterrisce e rompe gli equilibri, con attentati premeditati, veri, presunti o semplicemente rivendicati. Abbiamo assistito ad un cambio repentino di strategia del terrore, passando dagli attacchi meticolosi

Qatar: nuova crisi in M.O.

E’ stata alquanto movimentata la settimana che si è appena conclusa e che si è aperta, appena lunedì scorso, con una nuova crisi in Medio Oriente. Protagonista della turbolenta questione, che di fatto sta ridisegnando lo sfondo geopolitico internazionale, è il piccolo emirato del Qatar. Uno stato ricchissimo, che ospita la più importante base americana

Yemen, la guerra dimenticata

E’ in Yemen, l’ ultimo lembo della penisola araba, che si sta consumando una delle guerre più cruente ed ignorate. Sarà la sua posizione geografica, la stretta vicinanza con l’Arabia Saudita, che di fatto lo soffoca, ad averlo ulteriormente estraniato dal mondo. Cancellato, almeno mediaticamente, nonostante le Nazioni Unite abbiano più volte denunciato una situazione