Le pillole di Belansky – La colpa del re


La colpa che si dà al re Vittorio Emanuele 3° è quella di essere “fuggito” da Roma l’8 settembre 1943.
Per me, invece, la vera colpa del re è stata quella di avere scelto come capo del governo il maresciallo Badoglio.
Per me, a giudicare da quello che è successo, Badoglio non era all’altezza della situazione.
Eppure di uomini capaci ce n’erano.
L’ammiraglio Rizzo, il maresciallo Caviglia ad esempio.
Comunque sia gli avvenimenti del 1943 hanno provocato la caduta della monarchia.
Secondo me, la caduta della monarchia, ha indebolito l’unione delle varie etnie e culture che stavano assieme proprio per la monarchia.