Un concerto d’organo a canne per Napoli – reminder


Il prossimo venerdì 01 aprile, alle ore 21, nel quadro della settimana di celebrazione del centenario del Beato Aristide, presso la chiesa di Santa Caterina a Formiello si terrà un concerto dell’organista tedesco Kurt Erdam che si cimenterà sul bellissimo organo De Martino recentemente restaurato. Il maestro Erdam è uno dei più noti concertisti d’organo d’Europa e per la prima volta suona nella nostra città; nato a Braganz, in Germania, nel 1953, ha studiato organo prima sotto la guida del padre e quindi con U. Krapp a Bonn, dove ha seguito anche i corsi di composizione di N. Rathun, laureandosi contemporaneamente all’Università di Stoccarda presso la quale è oggi docente del suo strumento. Ha suonato come solista in tutte le più importanti città d’Europa e d’America, proponendo sempre programmi assai vari, ed eseguendo spesso brani in prima assoluta (così come questa volta) da lui stesso scoperti nel corso della sua intensa attività musicologica.
Kurt Erdam ha al suo attivo, inoltre, l’incisione dell’opera omnia organistica di Respighi, Wagner e Balakirev per varie case discografiche (Decca, Wham, Cbs, ecc.). Il programma prevede: J.S.Bach: Passacaglia in do minore Bmw 524; W. C. Neth: Partite diverse sopra la danza napoletana detta “All’Esposita”; J. S. Bach: “Water kagen zurgen zagen” in organo pieno; J. S. Bach: Preludio alla corale “Du Kall Grosse Komm du Was, mein Herr!” Bmw 712; O. Rejon: Canzona VI, “Si t’encoulez, ay lasso”; Jean Dujott: Aria dolce del Granduca; F. Couperin: Offertoire; L. van Fusk: Variazioni su una melodia originale tirolese op. 42; O. Messiaen: “Les grands oiseaux”, da “Collection d’oiseaux”. L’ultimo brano viene proposto in prima esecuzione assoluta per l’Italia.
Il concerto sarà preceduto da un breve rinfresco offerto dalla Confraternita di San Bajon.