Recensioni librarie – Quando è l’amore a tradire


Quando è l’amore a tradire di Barbara Nalin, una delle più interessanti scrittrici di romanzi rosa in Italia, inizia con l’arrivo a casa di Ginevra, delle sue tre amiche storiche con le quali è cresciuta fin da piccina, Matilde, Azzurra e Swami. Lei è ancora fuori e ad accoglierle è la mamma, la cortese Federica. La conoscono bene poiché anche le loro genitrici sono amiche a loro volta. La ragazza le raggiunge poco dopo: era infatti impegnata in biblioteca dove prestava servizio per qualche giorno a settimana. Sogna in grande lei: vuole diventare un’affermata e vincente biologa molecolare. Ci crede davvero anche perché di indole è molto sicura di se e delle sue potenzialità, per la verità non solo intellettive. È infatti molto bella e appariscente. Le sue labbra carnose, i suoi lunghi capelli e il suo fisico prorompente non passano certamente inosservati. E lei, pur essendo ancora molto giovane, conosce le regole della seduzione e sa come conquistare un uomo. È forse la più ammirata del quartetto e quella che ha meno problemi ad avere un ragazzo. Ed è proprio un ragazzo che con il suo arrivo getterà nello scompiglio il quartetto, poiché Swami, inizialmente la meno avvenente di tutte, dopo averlo visto ne rimane letteralmente folgorata. È decisa a conquistarlo, ma non sa come fare. È ancora acerba e ha un carattere difficile. Ritiene opportuno chiedere aiuto a Ginevra, che è molto più scaltra e navigata di lei nel settore amoroso, per arrivare al cuore del bel Gabriele. Dal canto suo l’amica accetta di buon grado, ma poi, quando si trova a fianco a fianco del ragazzo, si ritrova lei stessa immischiata in quel gioco che sta diventando sempre più pericoloso. Un gioco che le costerà poi la perdita dell’amicizia con Swami, che scoprirà la tresca. Sconvolte ne rimarranno anche Matilde e Azzurra. Passa il tempo e la narrazione giunge al presente. Le amiche si sono perse un po’ di vista e oggi sono diventate delle donne adulte: c’è chi si è sposata e si è fatta una famiglia, chi è rimasta sola, chi si è separata e chi si è realizzata dal punto di vista professionale e chi no. Ginevra, che è l’indiscussa protagonista del romanzo, è molto cambiata, soprattutto dal punto di vista fisico rispetto a quando era solo una ragazza. Si è molto appesantita ed è ingrassata di una ventina di chili. Ha un matrimonio finito alle spalle e ha perso due gemelli. Si guarda allo specchio e non si riconosce. Non si piace più ma non riesce a cambiare e perdere quei chili di troppo che proprio non la fanno sentire bene. Tutte le sue sicurezze, legate in primis al suo aspetto esteriore e al suo ingente sex appeal, sono scomparse. Ora la donna, seppur ironica, è molto fragile e lo diventerà ancora di più quando, sotto invito di Swami, incontrerà le sue care amiche. Riusciranno a rivivere in maniera seria e completa la loro amicizia? Il celebre quartetto sarà ancora unito o no? E soprattutto Swami e Ginevra riusciranno a ricostruire il loro rapporto?

Quando è l’amore a tradire
Genere: Rosa
Pagine: 316
Prezzo: 11,
Codice ISBN: 979-8727182697

Contatti
https://www.facebook.com/barbaranalinautrice
https://www.amazon.it/dp/Nalin

.

Fonte
Francesco Lavorino
Addetto Stampa Il Taccuino Ufficio Stampa