Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

28 Novembre 2020

Carlo XII di Svezia


Al tempo di questo monarca, siamo a cavallo del 1700, la Svezia dominava i territori del Mar Baltico. Carlo 12° era nato nel 1682. Per indebolire l’impero svedese la Danimarca, la Russia, la Sassonia e la Confederazione polacco-lituana si unirono e attaccarono la Svezia pensando di sfruttare la giovinezza del re svedese. Fecero male i loro conti.
Nonostante la giovane età Carlo 12° si rivelò subito un geniale condottiero, soprattutto a livello tattico.
Con un attacco a sorpresa sbarcò in Danimarca a Copenaghen, sconfisse i danesi obbligandoli alla resa.
La sua più grande vittoria fu la battaglia di Narva, dove l’esercito russo cessò praticamente di esistere.
Poi Carlo si rivolse contro i sassoni e i polacco-lituani che sconfisse ripetutamente.
Rimaneva la Russia che aveva ricostituito il proprio esercito.
Nel 1707 Carlo 12° invase la Russia. Si tratta della prima campagna di Russia.
Due anni dopo l’esercito svedese, sfinito da due anni di marce e freddo fu per la prima volta nella guerra sconfitto alla battaglia di Poltava.
Carlo riuscì avventurosamente a sfuggire alla cattura riparando in Turchia.
Qualche anno dopo riuscì a tornare in Svezia, dove costituì un esercito per continuare la guerra.
Morì in battaglia nel 1718 in Norvegia, durante l’assedio di una fortezza.

Tags: ,