Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

25 Novembre 2020

Pessimo esordio degli azzurri in Europa League


Comincia male l’Europa League per la squadra di Gattuso.
Giovedì 22 ottobre al San Paolo vince, anche se solo di misura, un AZ Alkmaar falcidiato dal Covid.

Delusione per l’esordio degli azzurri nella seconda competizione europea per importanza. Forse sarà proprio il timbro minore del torneo a non accendere le motivazioni e gli stimoli in un gruppo che solo qualche giorno prima si era espresso a grandissimi livelli travolgendo l’Atalanta. Ed è proprio questo, che possiamo definire disturbo della personalità, il problema a cui il mister deve porre rimedio. Ogni partita deve essere preparata, affrontata e giocata al massimo soprattutto in questo periodo massacrato dalla pandemia e ricco di punti interrogativi.

In campo, contro una formazione giunta a Napoli decimata da un focolaio interno di Crona-virus, i partenopei, nonostante un possesso palla superiore al 70%, non sono riusciti a penetrare la difesa olandese.

Tiri poco convinti e soprattutto poco efficaci, preceduti da una manovra lenta e misurata ed accompagnati da una fase difensiva approssimativa, non potevano impensierire una squadra arroccata in difesa, che ha ridotto al minimo gli spazi per l’attacco azzurro. E’ sufficiente una sola disattenzione, un solo tiro nella metà campo azzurra di De Wit e la AZ Alkmaar porta a casa i 3 punti.

Hanno sbagliato più volte sotto porta Politano, Mertens e Osimhen, e non hanno funzionato nemmeno i cambi di Gattuso che le ha provate tutte nell’ultima mezz’ora dopo aver preso il gol.

Si complica subito il cammino del Napoli in Europa League che il prossimo giovedì 29 ottobre dovrà far visita in Spagna alla Real Sociedad, attualmente prima nella Liga, ma questa volta ci vorrà testa e cuore e non sono ammessi passi falsi.

Archiviata la sconfitta di coppa è già tempo di pensare al campionato ed alle 15,00 tiene banco il derby campano tra Benevento e Napoli, molto importante per entrambe le squadre.

Tra gli undici uomini azzurri che andranno in campo ritorna tra i pali David Ospina al posto di Alex Meret, in difesa invece Kostas Manolas sarà preferito a Nikola Maksimovic e farà coppia con Kalidou Koulibly. A centrocampo Bakayotko è pronto a ripetere l’ottima prestazione fatta contro l’Atalanta, mentre Gattuso dovrà rinunciare a Zielinski ed Elmas ancora positivi al Corona-virus. In attacco torna il capitano Lorenzo Insigne recuperato l’infortunio muscolare rimediato contro il Genoa, anche se difficilmente dal primo minuto. Confermato Mertens alle spalle di Osimhen da valutare invece la presenza di Lozano o Matteo Politano.

Gli stregoni al Vigorito invece dovranno riscattare il 5-2 rimediato all’Olimpico contro la Roma.

Tags: , , ,