Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

20 Ottobre 2020

Il “Movimento Futura” incontra il neo sindaco di Calvizzano Giacomo Pirozzi


L’avevano detto che sarebbero stati vigili e attivi e stanno mantenendo la promessa.
Si tratta dell’Associazione “Futura” di Calvizzano, un sodalizio spontaneamente formatosi a dicembre dello scorso anno tra la gente della piccola cittadina a Nord di Napoli che intende cambiare il modo di fare politica in un territorio sino a ora segnato dal malaffare, dalla criminalità organizzata, dalle amministrazioni comunali commissariate per infiltrazioni camorristiche o per gravi irregolarità.
Il Movimento Futura infatti, intendendo operare nel solco dei valori costituzionali, pone al centro della sua attenzione numerosi temi e valori come la legalità e l’egualitarismo, l’ambiente e lo sviluppo sostenibile, il merito e le politiche giovanili, la valorizzazione delle persone e delle imprese, la promozione della cultura e dello sport e, non ultimo, la promozione di una nuova sensibilità politica tesa a formare una nuova generazione di amministratori pubblici.
È proprio per coniugare la gente comune al palazzo del potere, che a livello comunale è il municipio, in una politica rinnovata che non viene calata dall’alto, con decisioni prese al chiuso delle stanze degli amministratori cittadini ma che sale come istanze direttamente dal popolo (in questo, tra le altre cose, è lo spirito rinnovatore che anima questo Sodalizio rispetto a chi crede che rinnovamento sia soltanto presentare volti nuovi ma in realtà corteggia un sistema politico basato sulla logica delle poltrone) il Movimento organizzò nei mesi antecedenti le elezioni un dibattito pubblico tra i candidati a sindaco per consentire il loro confrontarsi alla presenza della gente.
Sulla base di questo preciso impegno civico, il Movimento Futura ha chiesto e ottenuto d’essere ricevuto dal neo eletto sindaco Giacomo Pirozzi al quale, dopo aver espresso gli auguri di rito per il nuovo incarico, ha posto precise richieste per la riqualificazione di alcune aree pubbliche oggi in uno stato di evidente incuria.
Si tratta, ad ad esempio, del recupero della Villa comunale, del Campo sportivo Italia”, dei campi da tennis e di altre importanti infrastrutture che devono essere riconsegnate alla completa e sicura fruibilità dei calvizzanesi.
Il sindaco Pirozzi ha accolto con favore le proposte avanzate dal “Movimento Futura” e si è detto disponibile ad affidare in gestione alcune strutture pubbliche ad enti ed associazioni private, purché inserite in una “White List” che consenta di escludere soggetti poco affidabili.
È stato, inoltre, trattato brevemente l’argomento dei percipienti del reddito di cittadinanza ventilando l’ipotesi che possano essere coinvolti in lavori di utilità sociale o pubblica.
Evidentemente soddisfatti i rappresentanti del “Movimento Futura” si sono accomiatati dal primo cittadino di Cavizzano con la rinnovata promessa di fare la loro parte aiutando l’amministrazione comunale nella non facile opera di gestione del territorio ma anche avvertendo che continueranno a vigilare al fine di verificare che le buone intenzioni del nuovo sindaco si concretizzino.

Tags: , , ,