Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

29 Ottobre 2020

Apparizioni divine. Angela Ciconte fa il punto della situazione


Personalmente sono molto preoccupata per il gran numero di “nuove apparizioni” di cui pullulano i social, tramite cui la “mamma celeste” indicherebbe cosa devono fare i suoi figli. A quanto pare queste “rivelazioni” parlerebbero di scorte (che poi che senso avrebbero per tre mesi), contro la Chiesa (“dimenticando” che Suo Figlio ha promesso che gli inferi non prevarranno e che Egli stesso la Salverà) e ricorderebbe attraverso le “sue parole” ciò che è giusto o meno (non ricordando che è lo Spirito Santo ad aprire le menti e non le parole)… La Mamma Celeste ci chiede a Medjugorie di parlare di meno e pregare di più, perché quindi si dilungherebbe in interminabili e prolissi messaggi che non ricordano minimamente la Sua Essenza? La Mamma Celeste ogni volta che appare veramente, porta qualcosa di nuovo (a partire dal nome) ad esempio Immacolata Concezione a Lourdes e Regina della Pace a Medjugorie… Perché scimmiottare il nome ad esempio ad Anguerra (ove si fa nuovamente chiamare regina della pace) ed avere un modo simile di “operare” ma pieno di fessure ove qualcun altro si può tranquillamente insinuare? La Mamma Celeste non ha bisogno di anticipare catastrofi (che conosce bene anche il demonio perché ha operato nel farle avvenire, nelle quali ci sguazza, quindi le conosce in anticipo… L’unica cosa che non conosce è però l’intervento di Dio in esse)… Perché falsamente dire che il demonio non conosce il futuro, quando egli stesso lo conosce nella sua parte malvagia? Gesù e Maria non parlerebbero mai del male ma dicono solo che esiste per metterci in guardia. Loro sono l’antitesi del male, soffrono per esso e lo trasformano in Bene (purificazione). A Dio non importa la nostra sofferenza corporale (infatti ai mistici non ha mai promesso la felicità su questa terra) ed ogni mistico ha duramente sofferto. Ma ogni mistico ha saputo accettare, capire ed offrire la sua sofferenza (esattamente come ha fatto Gesù sulla Croce) per la salvezza delle anime. Perché quindi la Mamma Celeste dovrebbe dire ai sui figli come evitare la sofferenza? A Lei basta ricordare (come ha già fatto nelle Vere Apparizioni) che il peccato porta le tragedie umane: carestie, pestilenze, guerre. Quindi non Ha bisogno di farci il “bollettino di guerra” di ciò che avverrà ma ha solo bisogno di continuare a dire che il peccato esiste e dare la Speranza della Salvezza attraverso la preghiera che illumina le menti ed allontana dal peccato.
In ogni Apparizione vera la Madonna ha sempre dato appuntamento ai suoi figli prescelti… Perché Pedro Regis dice che non sa se vedrà la Madonna per poi vederla “casualmente” quando ha intorno gruppi di persone venute per “ascoltare” il suo messaggio? Perché i suoi incontri sono basati sulla “sua testimonianza” e non sulla preghiera (e nemmeno Benedizione del Sacerdote presente come ad esempio è successo a Torino)? Dicono che non usa telescrittura ma stenografia, ed io che ho studiato stenografia, posso dire che anche lì i “conti non tornano” perché ogni parola ha un segno e nei “riassunti” che Pedro Regis fa (non dettatura perché ciò che ascolta viene trascritto in due o tre segni) anche se fosse stenografia non conterrebbero quanto udito. In questi tempi che sono diventati ancora più difficili Medjugorie è duramente attaccata ma è proprio questa la Sua Verità… Più è attaccata e più dimostra “chi” la attacca. Perché Medjugorie è la Pace vissuta nel cuore e chiunque vorrebbe distruggerla con le parole non potrà mai farlo perché chi ha conosciuto l’Amore riconosce la menzogna. Per concludere faccio una domanda: preghiamo abbastanza? Siamo lontani o per lo meno cerchiamo di non cedere al peccato? Ci confessiamo? Andiamo a Messa tutte le domeniche e possibilmente anche in settimana? Cerchiamo di compiere la Volontà di Dio nella nostra Vita? Vediamo nell’altro il fratello bisognoso e non il nemico da combattere? Vediamo il fratello bisognoso per umanità o per interesse? Cerchiamo di aiutare prima i nostri cari e poi il prossimo (come ci insegna la Chiesa… Perché diversamente sono solo fughe mentali e/o ancora peggio calcoli di un nostro profitto e/o tornaconto?)… Ecco… Se rispondiamo in noi stessi con sincerità a queste domande, allora possiamo capire che non abbiamo bisogno di pseudo apparizioni che ci raccontano ciò che non certamente sarà il nostro futuro perché il nostro futuro è nella mani di Dio e solo Lui conosce la vera fine dei tempi e di ognuno di noi (che non necessariamente deve essere qualcosa di terribile e se lo sarà è perché il male da noi compiuto deve essere purificato). Cerchiamo quindi di compiere il Bene se vogliamo avere meno da tribolare il resto è fuffa.
Un caro saluto a voi tutti, in unione di preghiera.

Tags: , , ,