Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

23 Ottobre 2020

Portofino International Festival


Portofino International Festival riparte Martedì 11 Agosto con “C’era una volta in Portofino”. Nonostante le difficoltà contingenti di questo periodo siamo lieti di poter contribuire anche quest’anno alla diffusione e valorizzazione delle grandi Eccellenze Italiane con un raffinato concerto dedicato al Maestro Ennio Morricone e un tributo alle più celebri colonne sonore del grande Cinema, impreziosite da suggestive proiezioni.
Principali “attori” dell’evento l’Orchestra del Festival di Lerici diretta dal Maestro Gianluca Marcianò ed il Maestro Mario Stefano Pietrodarchi, bandoneonista di fama internazionale già protagonista al fianco di Andrea Bocelli in diverse occasioni.
A valorizzare la serata, che rappresenta un unicum della stagione 2020 del Festival, la collaborazione con Helpcode, nostro charity partner impegnato nella tutela dei diritti dei bambini in difficoltà nel mondo.
Nel rispetto delle normative vigenti i posti disponibili saranno tuttavia limitati.
Per prenotazioni e biglietti
https://helpcode.org/la-grande-musica-per-i-diritti-dei-bam…

Dalle ore 21 l’orchestra d’archi del Festival di Lerici (composta da giovani musicisti del Teatro alla Scala) eseguirà le grandi colonne sonore di Ennio Morricone, Nino Rota, Nicola Piovani, Samuel Barber ed altri compositori illustri legati al grande cinema. A dirigere sarà il Maestro Gianluca Marcianò, direttore di fama mondiale. Solista e protagonista assieme all’orchestra il Maestro Mario Stefano Pietrodarchi, eccellente fisarmonicista e musicista protagonista nei concerti e nei video di Andrea Bocelli.

L’evento “C’era una volta in Portofino”rappresenta la collaborazione tra il Portofino International Festival e Helpcode come charity partner.

Per ogni biglietto acquistato, al prezzo di 75 euro, 25 euro verranno infatti devoluti al nostro fondo emergenza scuola, che ci permette di garantire l’istruzione di tanti bambini, ora più a rischio che mai a causa degli effetti della pandemia e del lockdown, ma sempre in pericolo per catastrofi naturali, carestie, povertà.

Tags: , ,