Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

31 Ottobre 2020

Lerici Music Festival 2020


Presentato in Regione il programma della quarta edizione.

Genova, 17 luglio 2020 – La musica non si ferma mai a Lerici, perla del Golfo dei Poeti nel Levante ligure: le note, nonostante l’emergenza Coronavirus, riempiranno le sue piazze e le sue vie anche nel 2020.

Dal 3 al 16 agosto, si terrà la quarta edizione del Lerici Music Festival, rassegna nata come Suoni dal Golfo, che quest’anno cambia il nome ed in parte la sua vocazione mantenendo solide radici con il territorio, ma aprendosi ulteriormente alla scena internazionale.

Creato grazie ad un’intuizione del Maestro Gianluca Marcianò, direttore d’orchestra che dopo aver calcato i palchi di tutto il mondo è tornato nella città d’origine per omaggiarla e portarla al centro della scena musicale italiana e non solo, il Festival ha ottenuto per il suo valore culturale e artistico il patrocinio del Comune di Lerici, della Regione Liguria, del Parlamento Europeo (concesso per una delle iniziative collaterali) e il sostegno del Mibac.

Due settimane di musica di primo piano, con spazi dedicati tanto ad artisti di fama internazionale – tra gli altri, Sumi Jo, Carmen Giannattasio, Beatrice Rana, Anna Tifu, Fabio Armiliato e Gloria Campaner -, quanto ai giovani talenti saranno il cuore di un programma capace di spaziare dalla grande tradizione della musica classica alle colonne sonore più famose.

Ai concerti si affiancheranno iniziative collaterali non meno importanti, quali il dibattito “Il mestiere della musica’ e un omaggio al grande registra Federico Fellini, nell’anno del centenario dalla nascita.

Il Lerici Music Festival non è una semplice carrellata di eventi, ma la creatura di un artista tornato nel suo Golfo meraviglioso per creare un’agorà della musica sotto l’ombra del bellissimo castello duecentesco della città. La melodia si riversa nelle strade, cattura turisti e residenti, gli artisti arrivano non per percepire un cachet, ma in forza di un legame personale e per aderire ad un progetto.

Ad impreziosire questa quarta edizione, la collaborazione con diverse realtà che si dedicano alla filantropia e al sostegno della musica.

“Questa edizione Festival nasce dalla voglia di ripartire con la musica dal vivo e da una lunga serie di telefonate ad aprile e maggio con tanti miei amici, vecchi e nuovi, tutti grandissimi musicisti italiani. È sempre stato il mio sogno portare amici e colleghi ad esibirsi nella mia città natale ed ora abbiamo un vero e proprio format con residenze artistiche a Lerici, al più alto livello. Quest’anno andremo anche in tutto il mondo con due importanti piattaforme streaming come Idagio e Ontheatre.tv e ci saranno partner speciali, come Eufcs, presieduto da Konstantin Ishkhanov. La musica non si ferma!” annuncia il Maestro Marcianò.

Dal 2020, la manifestazione può contare sull’esperienza e sulle grandi capacità organizzative di Maurizio Roi, che in Liguria ha già ricoperto la carica di sovrintendente del Carlo Felice di Genova. “Lerici è un festival giovane, ma che si sta consolidando – spiega – , seguendo percorsi originali. Artisti affermati e giovani talenti, artisti che vivono il borgo e creano progetti, programmi ricercati e spesso inusuali, relazioni creative con istituzioni culturali internazionali. Una manifestazione creata da alcuni professionisti che le dedicano un po’ del loro tempo, molti volontari, vera anima del Festival, e tanti sostenitori privati che lo supportano al pari delle istituzioni: Comune, Regione, Ministero, a cui va il nostro ringraziamento per la fiducia. Lerici, insomma, non è solo un festival: è un’esperienza, per tutti, artisti, turisti e pubblico”.

Durante la presentazione del programma, avvenuta nella Sala della Trasparenza della Regione Liguria a Genova, sono intervenuti il presidente Giovanni Toti e l’assessore alla Cultura Ilaria Cavo.

“Il Festival è un’operazione che nasce dalla musica ma si estende alle più svariate arti figurative e creative del panorama culturale – dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – Siamo lieti di presentarlo qui oggi perché con lo sforzo e il lavoro il Festival è diventato una rassegna musicale tra le più importanti della nostra regione e del panorama estivo del Paese, cosa che non era scontata vista l’estate particolare in cui ci troviamo che, a causa del covid, ha visto necessariamente modificare la programmazione naturale dell’estate italiana e di conseguenza anche di quella ligure.

La tenacia e la volontà di mettersi comunque a lavorare è stata premiata e spero che anche i risultati in termini di pubblico saranno importanti. La manifestazione dà lustro alla nostra regione e in qualche modo ne interpreta il messaggio turistico più profondo ovvero che la Liguria non è solo spiagge e mare blu, siamo la prima regione per bandiere blu del Paese, ma è anche tutto quello che la circonda: ascoltare musica con la fortezza di Lerici vuol dire cultura, arte, storia, professionalità, emozioni e sapori che i turisti e i cittadini si porteranno a casa, esperienze diverse da qualunque altra. Il messaggio che viene trasmesso è importante: il mare e le spiagge ci sono in molte parti del mondo ma quello che mette insieme la bellezza del paesaggio, la storia dell’uomo che lo ha plasmato, la musica, le emozioni, l’arte e la cultura non si trova ovunque e noi possiamo dire forse di essere la prima potenza mondiale. Come Regione Liguria siamo lieti di sostenere il Festival affinchè diventi un vero e proprio polo di eccellenza della nostra estate, in una delle perle del golfo di La Spezia”.

“Quest’anno il Festival ci arricchisce di tanta energia, per chi è affezionato a Lerici e al suo golfo credo ci sia poco da aggiungere – sottolinea l’assessore alla Cultura Ilaria Cavo – La rassegna comprenderà musica e spettacoli che saranno un tutt’uno grazie allo splendido lavoro di Marco Nereo Rotelli che con le sue installazioni, tra cui ricordiamo quella per la valorizzazione di Portofino, sta dando tanto alla nostra regione. Ci aspettavamo un’estate in sordina e invece ci sarà musica, luce e parole: sarà un’esperienza visiva, un grande segnale che unisce tutta la Liguria che non era affatto scontato. Mi auguro che il pubblico saprà cogliere questo grande spettacolo di eventi”.

E la perla del Golfo dei Poeti ha abbracciato con entusiasmo questa rassegna, divenuta ormai inscindibile dalla città. “Lerici conferma il suo connubio con il Lerici Music Festival. Siamo arrivati alla quarta edizione di una rassegna che porta ogni anno sul territorio ligure le eccellenze della cultura musicale mondiale. Ringrazio la Regione, e in particolare il presidente Toti, per il sostegno concreto e morale che ogni anno conferma a un progetto ambizioso, che vuole essere una prestigiosa vetrina e occasione di valorizzazione per tutta la Liguria” sottolinea il sindaco Leonardo Paoletti.

La proposta musicale, che gli spettatori potranno godersi sia in loco, nel pieno rispetto delle misure antiCovid, sia in streaming, in ogni angolo del mondo, è definita.

“Questo programma è frutto di un intenso lavoro di gruppo. Ci siamo sentiti più volte con tutti i solisti, assieme ai miei colleghi Valentina Renesto e Giuseppe Bruno (che mi affiancano fin dagli esordi) ed abbiamo condiviso tante idee. Alla fine a me è toccato fare una sintesi e rendere il tutto organico. Avremo 4 concerti con orchestra, 3 serate di music da camera, 3 recital, 1 spettacolo di teatro musicale e molto altro. Sono felice che da quest’anno inizieremo due impirtanti partnership con Opera for Peace e la European Foundation for Support of Culture” conclude il Maestro Marcianò.

Lerici Music Festival 2020 – Partner

Istituzioni: Parlamento Europeo (concessione Patrocinio al dibattito “Il mestiere della musica”), Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Regione Liguria e Comune di Lerici-Lerici Coast (concessione Patrocinio alla manifestazione), Autorità Portuale della Spezia,
Fellini 100 – Celebrazioni per il Centenario di Federico Fellini (concessione Patrocinio alla manifestazione), Fondazione Carispezia, Lega Navale Lerici.

Special Partner: Eufcs Malta, Opera for Peace, Aspect Foundation, Goethe Institut, Al Bustan Festival, Musica con le Ali, Vie Francigene.

Media Partner: Avvenire, Idagio, Ontheatre.tv, Stingray, Radio Mca.

Commercial Corporate: Bedat & Co, Crédit Agricole, Cantieri Sanlorenzo, Cantine Lunae, Cantine Tenuta La Ghiaia, Covim, Grimaldi Impianti, Hotel Shelley e Delle Palme Lerici, Sdress.

Supporter: Rotaract Lerici – Sarzana, Arci La Serra.

Lerici Music Festival 2020 – Programma

Rotonda Vassallo Lerici

3 agosto
“Puccini sotto le stelle”
G. Puccini da La Bohème: Scena, Arie e Duetto Mimì – Rodolfo dall’ Atto I “Non sono in vena…”
G. Puccini da Tosca: Duetto Tosca – Cavaradossi “Mario….Mario….”
Aria di Tosca dall’ Atto II “Vissi d’arte”
Aria di Cavaradossi dall’Atto III “E lucevan le stelle”
G. Puccini da Madama Butterfly Aria di Cio Cio San “Un bel dì vedremo”
Aria di Pinkerton “Addio, fiorito asil”
Duetto Cio Cio San – Pinkerton “Viene la sera… Bimba dagli occhi pieni di malìa”
Carmen Giannattasio, soprano
Vincenzo Costanzo, tenore
Gianluca Marcianò, pianoforte

4 agosto
I concerti di Beethoven
L. v. Beethoven Concerto n. 3 op 37
L. v. Beethoven Concerto n. 5 op. 73 “Imperatore”
Giuseppe Bruno, pianoforte/direzione
Exclusive Saxophone Quartet

5 agosto
“Un piccolo flauto magico”
Luigi Maio musicattore
Lerici Festival Orchestra
Gianluca Marcianò direttore

6 agosto
Suoniamo insieme! Serate di musica da camera #1
W. A. Mozart Quartetto per flauto, violino, viola, violoncello K. 285
Silvia Careddu flauto
Alberto Bologni violino
Francesco Fiore viola
Ludovica Rana violoncello
F. Schubert The Sheperd on the Rock D. 965
Betty Makharinsky, soprano
Gaia Gaibazzi, clarinetto
Gianluca Marcianò, pianoforte
F. Schubert Quintetto per archi D. 956
Alberto Bologni, Federica Severini violini
Francesco Fiore viola
Erica Piccotti, Ludovica Rana violoncelli

7 agosto
Diario di viaggio
A. Shor Travel Notebook per pianoforte e orchestra
Costanza Principe, pianoforte
G. Puccini Crisantemi
E. Elgar Introduzione e Allegro op. 47
Lerici Festival Orchestra
Gianluca Marcianò, direttore

8 agosto
I concerti di Beethoven
L.v Beethoven Concerto n. 1 op. 15
L. v. Beethoven Concerto n. 2 op. 19
Giuseppe Bruno, pianoforte/direzione
Quintetto d’archi del Festival

9 agosto
Chiaro di luna
O. Respighi Notturno
L. v. Beethoven Sonata op. 27 n. 2 “Al Chiaro di Luna”
L. Berio Wasserklavier
F. Chopin Preludi op. 28 n. 2,3,4,14,15
C. Debussy Reflets dans l’eau
C. Debussy Claire de Lune
C. Debussy La Cathedral engloutie
C. Debussy Les collines d’Anacapri
C. Debussy L’Isle Joyeuse
Gloria Campaner pianoforte

10 agosto
La Nuova Dolce Vita – Omaggio a Fellini
A. Shor Seascapes per violino e orchestra
Anna Tifu violino
E. Morricone Playing Morricone (Malena, Il pianista sull’oceano, Amapola)
N. Rota Omaggio a Federico Fellini
G. Sangeniti Giulia
G. Sangeniti Giulietta Spider
Mario Stefano Pietrodarchi bandoneon
C. Gardel El dia que me quieras
M. Palmeri Ave Maria
A. Piazzolla Vuelvo al Sur
Fabio Armiliato, tenore
Mario Stefano Pietrodarchi, bandoneon
Lerici Festival Orchestra
Gianluca Marcianò direttore

A seguire:

Presentazione del libro di Sonia Schoonejans “Fellini, come nasce la magia” Ed. Bacchilega ed intervista all’autrice
Compagnia Artemis Danza Charles & Gelsomina “Omaggio a Fellini
Coreografia, regia, luci e costumi Monica Casadei Musiche Nino Rota

11 agosto
I concerti di Beethoven
L.v. Beethoven Concerto n. 4 op. 58
L.v. Beethoven Concerto op. 61
Giuseppe Bruno, pianoforte/direzione
Quintetto d’Archi del Festival

12 agosto
Suoniamo insieme! Serate di musica da camera #2
L.v. Beethoven Settimino op. 20
Gabriele Pieranunzi violino
Francesco Fiore, viola
Ludovica Rana violoncello
Nino Gambino, contrabbasso
Paolo Carlini fagotto
Gaia Gaibazzi, clarinetto
TBA, corno
R. Bellafronte Concerto n. 3 per bandoneon e quartetto di sax
Mario Stefano Pietrodarchi bandoneon
Exclusive Saxophone Quartet
C. Saint – Saens Romance op. 37
P. I. Tchaikovsky Aria di Lensky dall’Evgenij Onegin
Silvia Careddu, flauto
Gianluca Marcianò, pianoforte
P. I. Tchaikovsky Souvenir de Florence op.70
Giulio Plotino, Federica Severini violini
Francesco Fiore, Lorenza Merlini viole
Erica Piccotti, Ludovica Rana violoncelli

13 agosto
Serenate in riva al mare Ricordando Katya….
A. Vivaldi Concerto per 2 violini e orchestra RV 522
Gabriele Pieranunzi, Anna Tifu violini
G. Rossini Une Larme per violoncello e orchestra
Erica Piccotti violoncello
N. Paganini La Campanella
Gabriele Pieranunzi violino
A. Shor Concerto in tre movimenti per clarinetto e orchestra
Gaia Gaibazzi, clarinetto
P. I Tchaikovsky Serenata Malinconica per viola e orchestra op. 26
Francesco Fiore viola
P. I. Tchaikovsky Serenata per archi op. 48
Lerici Festival Orchestra
Gianluca Marcianò direttore

14 agosto
Da Chopin a Stravinskij
F. Chopin
Scherzo N. 1 op. 20
Scherzo N. 2 op. 31
Scherzo n. 3 op. 39
Scherzo n. 4 op. 54
Beatrice Rana pianoforte
I. Stravinskij
La Sagra della Primavera
Beatrice Rana pianoforte
Massimo Spada pianoforte

15 agosto
Suoniamo insieme! Serate di musica da camera #3
L.v. Beethoven Trio per flauto, fagotto e pianoforte WoO 37
Silvia Careddu flauto
Paolo Carlini fagotto
Costanza Principe pianoforte
W. A. Mozart Quintetto per archi K. 516
Gabriele Pieranunzi, Federica Severini violini
Francesco Fiore, Marina Molaro viole
Ludovica Rana violoncello
P. I. Tchaikovsky
6 Melodie, op. 65
Sérénade
Déception
Sérénade
Qu’importe que l’hiver
Les larmes
Rondel
Den’ li tsarit op. 47 n. 6
Elizabeth Makharinsky, soprano
Giuseppe Bruno, pianoforte
D. Shostakovich Trio n. 2 op. 67
Anna Tifu violino
Erica Piccotti violoncello
Costanza Principe pianoforte

16 agosto
Finale!
J. S. Bach Concerto per due violini e orchestra BWV 1043
Gabriele Pieranunzi, Federica Severini violini
A. Vivaldi Concerto per flauto e orchestra RV 428 “Il Gardellino”
Silvia Careddu flauto
A. Corghi Arie Virtuose per fagotto solista e archi
Paolo Carlini fagotto
A. Shor Phantasms per violino e orchestra
Alberto Bologni violino
Mozart Sinfonia Concertante K. 364
Anna Tifu violino
Giulio Plotino viola
Lerici Festival Orchestra
Gianluca Marcianò direttore
“Musica nei Borghi”

7 agosto La Serra
Allievi del corso di sax di Valentina Renesto

11 agosto Tellaro Oratorio en Selaa
N. Paganini Capricci per violino solo 4, 17, 24
Anna Tifu, Gabriele Pieranunzi,Giulio Plotino violini
N. Paganini Nel cor più non mi sento
Gabriele Pieranunzi violino
N. Paganini Duo per violino e fagotto
Gabriele Pieranunzi violino Paolo Carlini fagotto

15 agosto San Terenzo Piazza Brusacà
Allievi del corso di musica da camera di Paolo Carlini
L. v. Beethoven Ottetto op. 103
W. A. Mozart Serenata k 388

Tags: , , ,