Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

25 Ottobre 2020

Dimissioni Governo Conte: i primi 40 mila votano il documento


Il Movimento Gilet Arancioni approva all’unanimità, oltre 40 mila i votanti, il documento che chiede le dimissioni immediate del Governo Conte;
Il documento è stato consegnato al Senato della Repubblica, alla Camera dei Deputati, alla Presidenza del Repubblica ed alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

In data 03 giugno 2020 il Movimento Gilet Arancioni, capitanati dal Generale Antonio Pappalardo,
dopo essersi riuniti in trentatré piazze dei capoluoghi e delle principali città d’Italia si sono dati appuntamento a Roma per approvare il documento in cui si chiedono le dimissioni immediate di Giuseppe Conte.
Le stime ufficiali parlano di oltre 40 mila votanti del documento che nella stessa giornata è stato consegnato personalmente dal Presidente del Movimento Antonio Pappalardo al Senato della Repubblica, alla Camera dei Deputati, alla Presidenza del Repubblica ed alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Questo documento sancisce la volontà del popolo che chiede le immediate dimissioni dell’attuale Governo.
Trattasi comunque dei primi 40 mila firmatari in quanto i Gilet Arancioni ed il Generale Pappalardo intendono continuare l’operato.
Infatti a partire da lunedì 8 giugno, il MGA posizionerà un gazebo permanente in Piazza del Popolo in Roma ; saranno inoltre posizionati dei gazebo nelle piazze dei capoluoghi di regione per continuare l’operato del Movimento raccogliendo ad oltranza le firme del popolo.
Il Generale Pappalardo continuerà a presenziare in tutte le manifestazioni organizzate in ogni capoluogo di regione a partire dal 14 giugno a Palermo in Piazza del Parlamento.

“Io Antonio Pappalardo sono tenace, non mi fermo né mi sono mai fermato davanti alle ingiustizie” afferma il Presidente Pappalardo
” ho sempre combattuto a fianco dei più deboli, anche quando eravamo in pochi alla fine abbiamo sempre ottenuto la vittoria” .


.
Fonte:
Movimento Gilet Arancioni
Ufficio Stampa

Tags: , ,