Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

26 Ottobre 2020

De Luca insiste, inascoltato, con la farsa delle mascherine


Continua il braccio di ferro tra De Luca, il governatore della Campania e il Governo. Anzi, ora è sceso in campo anche il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris che a chiare lettere ha detto d’essere contrario oramai allo stato di polizia instaurato dallo “sceriffo”.

Lo sceriffo, come è stato soprannominato De Luca a causa dei suoi modi da smargiassO, a differenza dell’esecutivo nazionale, ha imposto mascherine da portare in luogo pubblico ma ormai viene ampiamente sconfessato nei fatti.

Salvo lodevoli eccezioni i primi a non aver mai seguito le sue regole, ma ormai ci sono anche molti campani, sono i neri che affollano talune aree periferiche delle grandi città.

La foto a corredo di questo articolo è stata scattata non più tardi di lunedì scorso in provincia di Napoli e, precisamente, a Giugliano in Campania – Località Varcaturo – nell’incrocio con via Ripuaria.

In quell’incrocio, solitamente, specie nelle ore centrali del giorno quando è piacevole crogiolarsi al tiepido sole, si vedono gruppi di neri che trascorrono il tempo inoperosamente chiacchierando al cellulare o tra loro, con nessuna distanza di sicurezza e nessuna mascherina.

Sembra proprio che neppure gli strali del Governatore De Luca è, evidentemente, riuscito a correggere.

Dove sono i Carabinieri coi lanciafiamme? Perché si manda la Guardia di Finanza a sanzionare i ristoratori e i loro clienti a a via Partenope mentre nessuno interviene anche nei confronti degli immigrati (specie se irregolari) e non sempre e solo contro gli italiani?

Eppure questi ragazzoni sono là, visibilissimi, spavaldamente non si nascondono (tanto lo sanno che non hanno nulla da temere), in un punto trafficatissimo, insomma sono sotto gli occhi di tutti.

Ciò dimostra, quanto meno, la farsa inscenata dal Governatore della Campania che si preoccupa solo di apparire sui media allo scopo di irretire i creduloni (e strappargli il voto alla prossime elezioni regionali in programma verso settembre o ottobre prossimo) ma non si cura minimamente di rendere effettive le prescrizioni di cui parla tanto. 

Tags: , ,