Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

25 Novembre 2020

8 marzo: il coronavirus “regala” alle donne una mortalità inferiore


Appare come una notizia costruita apposta per il giorno della donna ma uno studio statistico condotto dall’OMS, sulla base dei dati desunti in Cina, sembra indicare che la mortalità da Covid-19 è diversa a seconda del genere.

Lo studio, ripreso dal Telegraph (NDD: noto media giornalistico statunitense) indicherebbe che, considerati tutti i casi (quelli confermati e quelli anche solo sospetti) la mortalità delle donne si attesta intorno all’1,7% mentre sul 2,8% per gli uomini.
Se si considerano invece i soli casi confermati, l’infezione è fatale per il 4,7% degli uomini e per il 2,8% delle donne.

La causa di tale inspiegabile differenza di mortalità tra i due generi si spiegherebbe, secondo alcuni ricercatori, nella maggiore cormobillità di patologie cardiache è legale al diabete che esibiscono gli uomini rispetto alle donne.

Fa indubbiamente piacere sapere che le donne sono meno decimate rispetto agli uomini ma la cosa sembra un macabro regalo che il virus, in occasione della festa della donna, concede al gentil sesso.

Tags: , , , , ,