Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

19 Settembre 2019

F1 – In Ungheria Hamilton domina tutti


In partenza Verstappen riesce a tenere la testa della gara seguito da Hamilton che sopravanza Bottas. Leclerc riesce a superare il secondo pilota Mercedes e si porta in terza posizione.
Nel sorpasso un lieve contatto danneggia l’ala della Mercedes.
Nel giro successivo Vettel è bravo ad approfittarne e a portarsi in quarta posizione. Dal box della Mercedes i tecnici si preparano per un intervento lampo alla monoposto del pilota ma dopo un giro interlocutorio , rientrano.
Dopo due giri ulteriori Bottas è costretto al cambio del’ala e dei pneumatici, precipitando così in fondo alla classifica .
Verstappen e Hamilton sono in testa staccati di poco e tale equilibrio resta fino al 24.mo giro quando i due sono staccati di 1 secondo. Leclerc e Vettel sono molto staccati. Esce Verstappen ed Hamilton tenta un undercut, mentre le Ferrari non riescono a portarsi avanti la Red Bull. Verstappen infatti rientra al secondo posto.
Al giro successivo , il 26.mo i meccanici Mercedes escono ma solo per una finta, inspiegabile, ed Hamilton continua la corsa. Intanto crollano i tempi al giro delle Ferrari.
Al 28.mo giro rientra Leclerc, mentre Verstappen fa il giro veloce e guadagna 1 secondo su Hamilton, che attende altri 5 giri e al 32.mo va al pit box rientrando con 6’’270 di ritardo su Verstappen. La strategia Mercedes è chiara , si spera di approfittare di un calo gomme della Red Bull nel finale della gara.
La rimonta è veemente ed in 3 giri recupera ben 3 secondi all’olandese, segnando al 34.mo giro un tempo di 1’19’’.
Al 42.mo giro dei 70 previsti Hamilton è dietro solo di 1’’869.
Al 48.mo giro Hamilton si ferma di nuovo ai box e monta la gomma gialla, costringendo di fatto la Red Bull ad andare fino in fondo , mossa a sorpresa della Mercedes che spiazza i tattici della Red Bull. Il pilota inglese rientra a 19’’ dall’olandese.
Al 64.mo giro Haamilton sta completando la rimonta ed è a soli 3’’700 da Verstappen con le gomme in chiara difficoltà.
Allucinante il distaco di Leclerc addirittura ad 1 minuto da Verstappen .
Al 67.mo giro si completa la rimonta con Hamilton bravissimo a superare il pilota Red Bull in curva. E’ il coronamento di un lavoro di squadra che ha visto coinvolti e primeggiare il pilota Mercedes, i tattici, gli strateghi ed i meccanici, tutti perfetti.
A tre giri dalla fine Verstappen esce per cambiare le gomme e tentare di conquistare il punto supplementare per il giro più veloce. Intanto Vettel supera Leclerc per la terza posizione.
In chiusura Verstappen con 1’17’’103 fissa il nuovo record della pista e il giro più veloce.
Vince Hamilton che conquista la sua 7.ma vittoria in Ungheria, raggiungendo le 71 vittorie in carriera solo 10 in meno del leggendario Michael Schumacher.
Terzo e sul podio a ben 1 minuto da Hamilton il tedesco di casa Ferrari , Sebastian Vettel.
Solo quarto Leclerc e quinto Sainz.

Tags: , , , , ,