Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

RSS Feed

26 Settembre 2020

F1 – Mercedes extraterrestri


A Barcellona è di scena la 49.ma edizione del Gran Premio di Spagna, che a detta degli esperti sarà l’ultimo per fare spazio dalla prossima stagione al Gran Premio d’Olanda.
In prima fila Bottas ed Hamilton per un gran premio che potrebbe garantire finalmente una novità rispetto ai 4 gran premi precedenti, ovvero la vittoria di un’auto che non sia di colore argento anche per confermare quanto di buono l rossa di Maranello aveva fatto, proprio qui , nei test preseason.
Questo Gran Premio è già quasi un’ultima spiaggia, per una Renault in crisi di risultati ed in crisi tecnica, sono già tre le power unit sostituite e dalla prossima scatteranno le sanzioni.
E’ una pista dove passare è difficile, molto difficile, ma non impossibile.
Per Toto Wolff è l’ultimo gran premio da amministratore delegato della Mercedes.
Parte la gara e Hamilton è davvero lesto a sopravanzare Bottas e portarsi in testa. Vettel e Leclerc cercano di scalzare dalla seconda piazza la Mercedes, ma nella lotta tra i due si inserisce Verstappen che ne approfitta e va in terza posizione.
Vettel è apparso anche questa volta non impeccabile nel suo attacco alla freccia grigia tedesca, quasi una sudditanza psicologica.
Dopo 5 giri la situazione è invariata ma i piloti della casa tedesca incrementano il ritmo e si staccano visibilmente.
Al 12.mo giro Leclerc tolto l’ingombro, non solo fisico ma anche psicologico, dettato dalla presenza di Vettel imposta dal box , ottiene nel primo settore un fucsia e si porta all’attacco del pilota olandese della Red Bull.
Al 19.mo giro Vettel tenta un undercut uscendo anticipatamente per montare una gomma gialla, ma c’è un errore al pit stop sulla gomma posteriore sinistra e rientra in pista in 10.ma posizione. Verstappen viene richiamato ai box per difendersi dall’attacco Ferrari , e monta una soft che lo obbligherà a due ulteriori soste.
Al 42.mo giro la situazione è immutata, ma al 46.mo giro a causa di un incidente occorso a Norris, i meccanici Mercedes richiamano Hamilton e lo stesso fanno alla Ferrari con Leclerc, visto il rallentamento imposto dal regime safety car. Il gruppo delle auto si ricompatta ed è come se partisse una nuova gara.
Trascorrono 6 interminabili giri per far uscire la safety car, riparte la gara con un bel duello tra Gasly e Leclerc. Ma nulla cambia. Nella monotonia assoluta termina , abbastanza tristemente, questo gran Premio , con il trionfo di Hamilton, autore anche del giro più veloce, secondo Bottas poi Verstappen , Leclerc e Vettel.
Quinta doppietta consecutiva per le Mercedes,davvero straordinarie.
Per il campione del mondo è la quarta vittoria in Spagna , ed è la vittoria numero 76 in carriera.
C’è tanto lavoro da fare e c’è tanto su cui riflettere in casa Ferrari, con un avvio di stagione davvero inaspettato e deludente.

Tags: , , , ,