Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

23 ottobre 2018

Calcio: L’Europa parla italiano


Quattro successi su quattro per le formazioni italiane impegnate nella competizione più prestigiosa europea.
Settimana da incorniciare per Napoli, Inter, Roma, e Juventus in Uefa Champions League, che vincono tutte le rispettive sfide della seconda giornata della fase a gironi, consentendo all’Italia di compiere un balzo decisivo per conquistare la seconda posizione nel ranking Uefa per paese.
Un gol di Lorenzo Insigne al 90′ consente al Napoli, dominante per lunghi tratti, di piegare il Liverpool e di portarsi al primo posto nel Gruppo C. Gli azzurri battono il Liverpool all’ultimo assalto, ma è Carlo Ancelotti il vero vincitore del match: prima sorprende tutti con la difesa a tre, poi cambia modulo, riporta José Callejón nel suo ruolo naturale indovinando la mossa che decide la gara. Dopo sei anni il Napoli ripropone in campo la difesa a tre con al centro Albiol, Maksimovic che fa la guardia a destra e Koulibaly che prende in consegna Salah a sinistra. È una rivoluzione tattica, pensata per imbrigliare le tre punte di Jurgen Klopp e contenere le ripartenze dei Reds. Compatti dietro, gli azzurri provano anche a colpire avanti affidandosi ad Insigne, sempre più a suo agio nel ruolo da seconda punta che Ancelotti gli ha cucito addosso, libero di muoversi su tutto il fronte dell’attacco.
Il Napoli controlla bene la partita, non corre pericoli ma non riesce a sfondare. La difesa a tre reagisce bene e non concede occasioni al Liverpool, Milik chiama Alisson alla parata con un tiro insidioso e anche Fabián Ruiz tenta con un colpo centrale.
Alza il ritmo il Napoli sulle fasce e rompe gli indugi anche Ancelotti che, al 68’, ridisegna la squadra con un doppio cambio: fuori Fabian Ruiz e Milik, dentro Simone Verdi e Dries Mertens, il 3-5-2 diventa 4-4-2, con Callejon che alza il suo baricentro e va due volte vicino al gol.
Ci crede il Napoli, spinto anche dal pubblico del San Paolo, e all’82’ sfiora il colpo grosso con Mertens che supera Alisson ma colpisce in pieno la traversa.
Sull’onda di questa ennesima occasione sfumata al 90’ il Napoli colpisce: Mertens lancia Callejon sulla destra, cross al centro a tagliare la difesa e deviazione in spaccata di Insigne.
Lo stadio San Paolo e la città tutta esplodono di gioia per il primo successo di questa edizione di UEFA Champions League. Prestazione perfetta, niente è impossibile per questo Napoli. Più equilibrato nei giudizi Mr. Ancelotti che definisce la vittoria come un viatico per essere più sciolti e meno preoccupati, e si congratula con i suoi per aver segnato al momento giusto, negli ultimi minuti non dando alcuna possibilità di recupero agli avversari.
In Olanda i nerazzurri prima vanno sotto e poi ribaltano il risultato grazie alle reti di Nainggolan e Icardi. Ancora tre punti in rimonta, come contro il Tottenham, e l’Inter batte 2-1 il PSV Eindhoven a domicilio e resta a punteggio pieno nel girone.
La gara dell’Olimpico contro il Viktoria Plzen ha restituito il sorriso alla Roma e a Edin Dzeko: tre gol e pallone a casa per l’attaccante giallorosso. La Roma si gode una notte memorabile all’Olimpico in Champions League, il 5-0 al Viktoria Plzen rilancia una squadra, sconfitta all’esordio sul campo del Real Madrid, con ritrovata fiducia. Sebbene non siano ancora vicini alla migliore condizione, ma segnare cinque gol in Champions non è cosa facile, gli uomini di Di Francesco hanno dimostrato tanta voglia di fare bene e di portare a casa tre punti importantissimi nella stessa giornata che ha visto il CSKA battere 1-0 i blanchos.
Grande protagonista della vittoria bianconera per 3-0 sugli svizzeri dello Young Boys è stato l’attaccante della Juventus Paulo Dybala. L’autore della tripletta si è caricato sulle spalle la vecchia signora orfana di CR7. Una grande prova di maturità per l’argentino, capace di fare la differenza nel momento del bisogno dopo un avvio di stagione non esaltante.
L’assenza di Ronaldo, tuttavia, non ha influito sulla prova dei bianconeri, che hanno centrato la nona vittoria in altrettante gare disputate, confermandosi a punteggio pieno nel Gruppo H con sei punti.
Nel torneo cadetto d’Europa, Uefa Europa League, Patrick Cutrone è stato l’assoluto protagonista nella vittoria del Milan contro l’Olympiacos realizzando una doppietta decisiva. La squadra di Gattuso va sotto nel primo tempo davanti al pubblico di casa, ma nei venti minuti finali ribalta il risultato imponendosi per 3-1. Seconda vittoria in altrettante gare per il Milan in Europa League, che rimane così in vetta a punteggio pieno nel Gruppo F.
A Francoforte i biancocelesti della Lazio sono sconfitti 4-1 e chiudono la partita in nove per le espulsioni di Dusan Basta, punito con due gialli nel giro di dodici minuti, e Joaquin Correa, rosso diretto per fallo da dietro. Una serata da dimenticare, un ko pesante per la squadra di Simone Inzaghi che ha rimediato la seconda sconfitta consecutiva dopo quella del derby.
Voltare pagina, reagire e ripartire subito a testa bassa è l’imperativo in casa Lazio già da oggi.

Tags: , ,