Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

25 maggio 2018

F1: Le Mercedes volano


Il Gran premio a Montmelo vicino Barcellona, segna l’esordio in Europa del mondiale di Formula 1 2018. Questo circuito inaugurato nel 1991 si sviluppa per una lunghezza totale di 4.655 metri e presenta ben 16 curve.
Nel 2017 si è raggiunta la velocità massima di 342 KMH e dal 2008 resiste il record della pista stabilito da Kimi Raikkonen con 1’21’’670.
Durante la terza ed ultima sessione di prove libere della mattina di sabato la Mercedes aveva dato un chiaro segnale sulle effettive potenzialità della casa tedesca piazzando i due piloti in vetta alla classifica e nel finale a causa di uno spettacolare incidente occorso alla Toro Rosso di Hartley, la direzione gara era costretta sospendere le prove.
Nelle qualifiche la Ferrari sembra riproporre quanto di buono ha fatto quest’anno nei primi 4 Gran premi, ed infatti nella Q1 Vettel chiude con il miglior tempo 1’17’’031 seguito da Verstappen, Raikkonen, Ricciardo, Hamilton e Bottas.
Vettel stabilisce il nuovo record della pista.
Hulkenberg è fuori dai migliori 15 .
Parte la Q2 e subito Vettel e Raikkonen si impadroniscono del vertice con 2 tempi eccezionali e manterranno le posizioni fino al termine di questa sessione di qualifiche seguiti da Bottas ed Hamilton e poi Verstappen, Magnussen, Ricciardo Grosjean Sainz ed Alonso a chiudere i 10 qualificati per l’ultima sessione la Q3. Nella ultima sessione , Lewis Hamilton mette subito in chiaro le cose stabilendo un tempo record di 1’16’’491.
A 3’ dalla fine della sessione le Ferrari sono rispettivamente in 3^ e 4^ fila. Ad 1’45 dalla fine le due rosse rientrano con gomme gialle e prima Raikkonen con 1’16’’612 e poi Vettel con 1’16’’305 riescono a strappare la seconda fila rispettivamente quarto il finlandese e terzo il tedesco con mescole più morbide mentre le Mercedes con mescola più dura. Da sottolineare il super tempo di Hamilton che in chiusura blocca il cronometro ad 1’16’’173.
In terza fila si posizionano Verstappen e Ricciardo seguiti da Magnussen, Alonso, Sainz e Grosjean.
Va sottolineato che Raikkonen è stato costretto a sostituire il motore della propria vettura ma non incorrerà in nessuna penalizzazione perchè è la prima volta.
Attendiamo con impazienza l’esito della gara.

Tags: , , ,