Vai a…

WeeklyMagazine

settimanale di fatti, notizie, cultura

 
Direttore: Vincenzo Di Guida

RSS Feed

15 novembre 2018

Tiriamo le somme


Il 2017 sta finendo ed è tempo, anche per noi di WeeklyMagazine, di tirare le somme di questi primi mesi di attività della rivista. Un periodo sperimentale visto che la rivista é nata solo a giugno di quest’anno.
Ciò nonostante, WeeklyMagazine è diventato noto in breve tempo e i contatori di accesso al sito ci dicono che ad oggi sono molte migliaia i lettori che hanno fatto almeno un passaggio su queste pagine.
Questo ci lusinga oltre modo in quanto significa non solo che i contenuti proposti nei 247 articoli sin qui pubblicati sono stati apprezzati ma anche che la formula, a metà tra la rivista e il rotocalco, è stata parimenti gradita.
Anche la pagina Facebook è molto visitata e già sono centinaia, circa 800 per la precisione, i lettori che hanno deciso di iscriversi volendo restare informati del sommario della rivista, che immancabilmente è pubblicata ogni domenica mattina, o degli aggiornamenti e delle Breaking news che talvolta rilanciamo con brevi commenti.
In WeeklyMagazine scrivono numerose persone ma a tutti, anche a chi non è giornalista, WeelyMagazine offre la possibilità di uno spazio per raccontare le proprie idee.
Da questo punto di vista, molte sono state imcontributi spontanei e disinteressati e nel nuovo anno la rivista vedrà crescere la famiglia dei suoi collaboratori da tutta Italia. Allo studio, infatti, c’è l’introduzione di una o due nuove rubriche e vorremmo allargare la pagina sportiva, che già parla di calcio, al mondo dei motori (fatevi avanti!).
Inoltre nel corso del 2018 il nostro magazine conseguirà importanti certificazioni e, superata la fase sperimentale di questi primi mesi, potrà dare la possibilità di pubblicare gli articoli previsti per l’iscrizione all’elenco dei Giornalisti pubblicisti per chi si vorrá impegnare in questo percorso.
Tirando quindi le somme, indubbiamente WeeklyMagazine ha avuto una accoglienza più che benevola. I numeri parlano chiaro e non possiamo fare che ringraziare tutti voi, che proprio in questo momento ci state leggendo ancora, per il notevole riscontro di interesse mostratoci, promettendo di continuare a fare del nostro meglio.